misabellC Tour (^.^=)

free counters

domenica 30 novembre 2008

CREER by misabellC



Adriano Celentano - Dormi Amore La Situazione Non E' Buona (2007) - Dormi Amore Questo gran silenzio quasi fa ruomore sono ancora sveglio e sto ascoltando il cuore fuori nell'immenso domina la notte mentre i miei pensieri fanno ancora a botte quale strada ha scelto questo mio destino sapere dove andrò come un vento con gli alberi vedrai muoverò sfiorerò le ginestre giù per mille sentieri dormi amore non ti svegliare no non temere con altre mani ti accarezzerò con l'aiuto dei gabbiani disegnerò impossibili figure che potrai interpretare dormi amore non ti svegliare no non temere con altre mani ti accarezzerò io ci sarò ovunque tu sarai il mio respiro sentirai dietro la finesta mille luci in cielo io che da bambino ero in cima a un melo brividi di freddo questo mio pigiama forse un po leggero oppure è il cuor che trema quale strada ha scelto questo mio destino sapere dove andrò..... con il vento sulle fronde per te suonerò nel silenzio della notte le canzoni che amavi noi due soli tristi e sereni ma ancora uniti con altre mani ti accarezzerò con le braccia spalancate laggiù volerò scivolando nelle valli tra le verdi colline dormi amore non ti svegliare tra poche ore io con un bacio ti risveglierò ovunque sarai accanto mi ritroverai CORO dietro la finesta mille luci in cielo io che da bambino ero in cima a un melo brividi di freddo questo mio pigiama forse un po leggero oppure è il cuor che trema quale strada ha scelto questo mio destino CORO questo gran silenzio quasi fa ruomore sono ancora sveglio e sto ascoltando il cuore fuori nell'immenso domina la notte mentre i miei pensieri fanno ancora a botte quale strada ha scelto questo mio destino CORO dietro la finesta mille luci in cielo io che da bambino ero in cima a un melo brividi di freddo questo mio pigiama forse un po leggero oppure è il cuor che trema quale strada ha scelto questo mio destino
video

venerdì 28 novembre 2008

Amedeo Minghi - Cammina cammina - Videoclip ufficiale



Amedeo Minghi - Cammina Cammina lyrics
Artist: Amedeo Minghi lyrics
Album: 40 Anni Di Me Con Voi
Year: 2008
Title: Cammina Cammina


Cammina cammina
Divieni via via più vicina
Sorride e affianca il mio passo
Che impervia è la strada ma non è sbagliata restiamo vicini
La vita è una sfera che corre e che va
E’ la meglio che c’è
Per me
Per me che vivrei tutto il tempo a parlare di te
A parlare di te
Cammina cammina
Divieni via via più vicina
Io sono con te per la vita
Lo stesso che penso di te
Se potessi indovinare il tuo dolore
Non soffriresti mai
Ogni volta che ti trema troppo il cuore
Con me respirerai
Io di difenderei
Io di difenderei
ti difenderei
Sai che lo farei
Cammina cammina
Sei qui con la testa e ti sento
Non conta più niente che noi siamo il resto
La nostra è una storia che è fatta d’amore
Andremo lontano non è un’avventura
Se sono con te
La mia memoria diventa per sempre così
Quella meglio che c’è
Per me
Per me che ho passato la vita a pensare di te
A pensare di te
Cammina cammina
Divieni via via più vicina
Io sono con te per la vita
Lo stesso che penso di te
Se potessi cancellare tutto il male
Tu non sapresti mai
Non importa s’è domenica o natale
Con te mi troverai
Io di difenderei
Io di difenderei
Ti difenderei
Lo sai che lo farei
…sei verso di me
Cammina cammina…
Se potessi cancellare tutto il male
Tu non sapresti mai
Non importa s’è domenica o natale
Con te mi troverai
Io di difenderei
Io di difenderei
Ti difenderei
Sai che lo farei
…sei verso di me
Cammina cammina…
[ Cammina Cammina Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Amedeo Minghi


La "storia" inizia alla meta' degli anni '60 quando, il giovane Amedeo, si presenta alla Ricordi per una audizione. Il provino va bene e si traduce subito dopo nell'incisione di un 45 giri, (l'oggi ricercatissimo "Alla fine"). Potrebbe essere l'inizio di una buona carriera, ma arriva il servizio militare a rimandare le cose. Bisognerà infatti aspettare parecchi anni prima di incontrare, (siamo nel 1976), "L'immenso", il suo primo successo vero e uno dei più grandi degli anni '70 con decine di versioni in tutto il mondo.

Amedeo Minghi
Partecipazioni al Festival di Sanremo [modifica]
Festival di Sanremo 1983: Amedeo Minghi, 1950 (Gaio Chiocchio-Amedeo Minghi)
Festival di Sanremo 1985:partecipa in qualità di ospite con Katia Ricciarelli nel brano Il profumo del tempo (G.Chiocchio-A.Minghi)
Festival di Sanremo 1985:autore per Laura Landi (sezione Nuove Proposte) con il brano Firenze,piccoli particolari (G.Chiocchio-A.Minghi)
Festival di Sanremo 1989:autore per Mietta con il brano Canzoni (P.Panella-A.Minghi)
Festival di Sanremo 1990: Amedeo Minghi con Mietta, Vattene amore (Amedeo Minghi) si classifica al 3° posto.
Festival di Sanremo 1991: Amedeo Minghi, Nenè (Amedeo Minghi)e come autore per Mietta col brano Dubbi no (P.Panella-A.Minghi)
Festival di Sanremo 1993: Amedeo Minghi, Notte bella magnifica (Amedeo Minghi)
Festival di Sanremo 1996: Amedeo Minghi, Cantare è d'amore (Pasquale Panella-Minghi)
Festival di Sanremo 2000: Amedeo Minghi con Mariella Nava, Futuro come te (Mariella Nava-Amedeo Minghi)
Festival di Sanremo 2003: Amedeo Minghi, Sarà una canzone (Amedeo Minghi)
Festival di Sanremo 2007:produttore del brano La ballata di Gino portato in gara dai Khorakhanè
Festival di Sanremo 2008: Amedeo Minghi, Cammina cammina (Amedeo Minghi-Giuseppe Marcucci

Amedeo Minghi - Alla Fine (1966)


Felice Natale - Albano


E così è natale
È festa, si sa
Però c’è chi soffre
E tu cosa fai?

E così è natale
Speriamo che sia
Felice per vecchi
E chi nascerà

Felice natale
E buon anno anche a te
e che non ci sia
Nò guerra o follia

E così è natale
Per debbo gli è no
Per poveri è ricchi
Amando si può

E così buon natale
Per indios e no
Per bianchi e neri
In pace si può!

Felice natale
E buon anno anche a te
e che non ci sia
Ne guerra o follia

E così natale
È festa, si sa
Però c’è chi soffre
E non che si fai?

E così è natale
Speriamo che sia
Felice per vecchi
E chi nascerà

Felice natale
E buon anno anche a te
e che non ci sia
Nò guerra o follia

War is over if you want it
War is over now!
War is over if you want it
War is over now!
War is over if you want it
War is over now!

giovedì 27 novembre 2008

Se L'Amore C'e -- Vittorio Grigolo - All in love is fair


Leonardo - Mentira que virou paixão


Toquinho "Orq Arte Viva" - Eu sei que vou te amar - Vinicius & Jobim


Se Eu Quiser Falar Com Deus - Elis Regina - Capela


Elis Regina - Me Deixas Louca


Candido ovvero L'ottimismo


Candido ovvero L'ottimismo
di Voltaire
PARTE PRIMA
CAPITOLO I.

Come Candido è allevato in un bel castello e come n'è cacciato via
Era nella Vesfalia, nel castello del baron di Thunder-ten-tronckh, un giovinetto che aveva avuto dalla natura i più dolci costumi. Se gli leggeva il cuore nel volto. Univa egli a un giudizio molto assestato una gran semplicità di cuore, per la qual cosa, cred'io, chiamavanlo Candido. I vecchi servitori di casa avean de' sospetti ch'ei fosse figliuolo della sorella del signor barone, e d'un buon gentiluomo e da bene di quel contorno, che questa signora non volle mai indursi a sposare perchè non aveva egli potuto provare più di settantun quarti di nobiltà, il resto del suo albero genealogico essendo perito per l'ingiuria de' tempi.

Era il signor barone uno de' più potenti signori della Vesfalia, perchè il suo castello aveva porta e finestre; e di più sala con arazzi. Tutti i cani de' suoi cortili componevano in caso di bisogno una muta di caccia; i suoi staffieri erano i suoi cacciatori, e il piovano del villaggio il suo grande elemosiniere. Gli davan tutti dell'Eccellenza, e ridevano quando contava delle novelle.

La signora baronessa, che pesava circa trecentocinquanta libbre, si attirava per questo un grandissimo riguardo, e faceva gli onori della casa con una dignità
che la rendeva più rispettabile ancora. La di lei figlia Cunegonda, in età di diciassett'anni, era ben colorita, fresca, grassotta, da far gola. Il figlio del barone si mostrava tutto degno germe di suo padre. Il precettore Pangloss era l'oracolo di casa, e il giovanetto Candido ne ascoltava le lezioni con tutta la buona fede dell'età sua e del suo carattere.

mercoledì 26 novembre 2008

Aerobatics


video

Acquarello - Toquinho


Sopra un foglio di carta lo vedi il sole è giallo,
ma se piove, due segni di biro ti danno un ombrello.
Gli alberi non son(o) altro che fiaschi di vino girati,
se ci metti due tipi là sotto saranno ubriachi,
l' erba è sempre verde, e se vedi un punto lontano,
non ci scappa: o è il buon Dio o è un gabbiano e va.

Verso il mare a volare, e il mare è tutto blu
e una nave a navigare, ha una vela, non di più,
ma sott'acqua i pesci sanno dove andare
dove gli pare non dove vuoi tu.

E il cielo sta a guardare, e il cielo è sempre blu,
c'è un aereo lassù in alto e l'aereo scende giù,
c'è chi a terra lo saluta con la mano
va piano piano, fuori dal mare, chissà dove va.

Sopra un foglio di carta lo vedi chi viaggia in un treno
sono tre buoni amici che mangiano e parlano piano,
da un'America all'altra è uno scherzo, ci vuole un secondo
basta fare un bel cerchio ed ecco che hai tutto il mondo.
Un ragazzo cammina, cammina, arriva ad un muro,
chiude gli occhi un momento e davanti si vede il futuro già.

E il futuro è un'astronave che non ha tempo né pietà,
va su Marte, va dove vuole
niente mai, lo sai, la fermerà.
Se ci viene incontro, non fa rumore
non chiede amore e non le dà.

Continuiamo a sognare, lavorare in città,
noi che abbiamo un pò paura, ma la paura passerà.
Siamo tutti in ballo, siamo sul più bello
In un acquarello che scolorirà, che scolorirà.

Sopra un foglio di carta lo vedi il sole è giallo,
ma scolorirà
e se piove due segni di biro ti danno un ombrello,
che scolorirà
basta fare un bel cerchio ed ecco che hai tutto il mondo.
che scolorirà

martedì 25 novembre 2008

Cuori Agitati - Eros Ramazzotti




tutto quello che abbiamo già sentito
non ci basta più
e sono sempre i soliti discorsi
parlan tutti ma nessuno fa quello che dice...
mille strade tagliano palazzi
e quanta gioventù
torna dalla scuola sacche in spalla
questa è la realtà...
cuori agitati dal vento
disorientati perché
con l'ansia che abbiamo dentro
ognuno è fuori di sè...
cuori agitati noi siamo
ma pronti a dire di si
a chi ci chiede una mano
a chi si sente così...
tutto quello che abbiamo qui davanti
non ci basta più
vogliamo spazio per andare avanti
vogliamo onestà...
cuori agitati dal vento
un po' arrabbiati perché
in questo immobile tempo
ognuno pensa per sè...
cuori agitati saremo
ma pronti a dire di si
a chi ci chiede una mano
a chi si sente così...

Pax




video

lunedì 24 novembre 2008

Deo ti gheria Maria - Andrea Parodi


Deo ti gheria Maria

Cando torras in domo, tue,
In sa cara de Madonna
B’at un’umbra indetzifrabile
Unu misteriu indefinibile

Tottu unu mundu
Chi non conosco
A dae isegus de sos ogros tuos
Tue non ses Maria

Su silenziu c’asa tue
No este cuddu ‘e mama ‘ona
Este una calma chi m’assustada
Chi mi fachet pius fratzile

Unu tormentu
Chi mi serra su sentimentu
In coro meu
Tue non ses Maria

E su bene meu sighende
Deo mi perdo in s’oblio
Unu pitzinnu cando timide
Si rifugia in sos giocattulos

Ma faghe male custu jogu
Su raggiru chi mi fatto
Deo ti gheria Maria





Io ti vorrei Maria

Quanto torni a casa
Nel tuo viso da Madonna
C’è un’ombra indecifrabile
Un mistero indefinibile

Tutto un mondo
Che non conosco
Dietro i tuoi occhi
Tu non sei Maria

Il tuo silenzio
Non è quello di una madre buona
E’ una calma che mi spaventa
Che mi rende più fragile

Un tormento
Che mi chiude il sentimento
Nel mio cuore
Tu non sei Maria

E seguendo il mio bene
Mi perdo nell’oblio
Un bambino quando ha paura
Si rifugia nei giocattoli

Ma mi fa male questo gioco
L’imbroglio che mi faccio
Io ti vorrei Maria

Una canzone d'amore - Max Pezzali


Artista: Max Pezzali
Album: Tutto Max

Una canzone d'amore

Se solo avessi le parole
te lo direi
anche se mi farebbe male
se io sapessi cosa dire
io lo farei
lo farei lo sai

Se lo potessi immaginare
dipingerei
il sogno di poterti amare
se io sapessi come fare
ti scriverei
ti scriverei

Una canzone d'amore per farmi ricordare
una canzone d'amore per farti addormentare
che faccia uscire calore
che non mi so spiegare
una canzone d'amore solo per te
solo per te

Se un giorno io riuscissi a entrare
nei sogni tuoi
mi piacerebbe disegnare
sulla lavagna del tuo cuore
i sogni miei
i sogni miei lo sai

Se si potessero suonare
li inciderei
e poi te li farei ascoltare
se io sapessi come fare
ti scriverei
ti scriverei

Una canzone d'amore...

Se io avessi le parole
le potessi immaginare
fosse facile spigare
si riuscissero a suonare
se potessi raccontare
se sapessi come fare
se sapessi cosa dire
allora ti scriverei

Una canzone d'amore...

domenica 23 novembre 2008

883 - Una Canzone D'Amore


le ragazze di quarant'anni di ruggeri enrico


"Le ragazze di 40 anni" Enrico Ruggieri le ragazze aspettano
un segnale dalla vita
tra le incognite
le novita'
lungo giorni
sconosciuti
inseguono impazienti
certi amori travolgenti
ma poi rischiano
di perderli
e non averli mai vissuti
rughe di espressione
e di ansieta'
sotto alla matita
e il tempo e' un lungo
treno che va
fuori da qui
lungo la pioggia il sole
viaggiatori immobili
le hanno prese incatenate
qui alla loro vita
le ragazze a
quarant'anni
amanti dell'amore
che hanno conosciuto
tempo fa
ne conservano il sapore
e vogliono cambiare
e la paura di sbagliare
le allontana
dall'immensita'
dove porterebbe il
cuore
e la loro
femminilita'
sogna addormentata
ma sta passando un
treno che va
parte da qui
pieno di gente sola
viaggiatori immobili
corridori incatenati qui
alla loro vita
prendi al volo
questi mutamenti
dentro te
segui ancora il corso
degli eventi
perche' c'e'
cosi' bisogno di amore
che tu non devi
lasciarlo andare via
fallo entrare
non dimenticarti di te
noi siamo solo un
treno che va
fuori da qui
lungo la pioggia il sole
viaggiatori immobili
corridori incatenati qui
alla nostra vita
viaggiatori immobili
corridori incatenati qui
alla nostra vita

venerdì 21 novembre 2008

Flower

TV Cultura (*.*§)



TV Cultura - Brasil

Fiorella Mannoia - Quello Che Le Donne Non Dicono



Ci fanno compagnia certe lettere d'amore parole
che restano con noi,
e non andiamo via ma nascondiamo del dolore che
scivola,
lo sentiremo poi,
abbiamo troppa fantasia,
e se diciamo una bugia è una mancata verità che
prima o poi succederà cambia il vento ma noi
no e se ci trasformiamo un po' è per la
voglia di piacere a chi c'è già o potrà
arrivare a stare con noi,
siamo così è difficile spiegare certe giornate amare,
lascia stare, tanto ci potrai trovare qui,
con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora
un altro "si".

In fretta vanno via della giornate senza fine,
silenzi che familiarità,
e lasciano una scia le frasi da bambine
che tornano, ma chi le ascolterà...
E dalle macchine per noi
i complimenti dei playboy
ma non li sentiamo più
se c'è chi non ce li fa più
cambia il vento ma noi no
e se ci confondiamo un po'
è per la voglia di capire chi non riesce più a
parlare
ancora con noi.
Siamo così, dolcemente complicate,
sempre più emozionate, delicate, ma potrai trovarci
ancora quì
nelle sere tempestose
portaci delle rose
nuove cose
e ti diremo ancora un altro "si",
è difficile spiegare
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai
trovare qui,
con le nostre notti bianche,
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora
un altro "si".

mercoledì 19 novembre 2008

Cercami - Renato Zero - cantata da Obstrei (*>*§)


Abba - Mamma Mia



Abba > ABBA Gold - Greatest Hits (1992) > Mamma Mia


my, my, how can I resist you
mamma mia, does it show again
my, my, just how much I've missed you
yes, I've been broken-hearted
blue since the day we parted
why, why did I ever let you go
mamma mia, now I really know
my, my, I could never let you go

I've been angry and sad
about things that you do
I can't count all the times
that I've told you we're through
and when you go
when you slam the door
I think you know
that you won't be away too long
you know that I'm not that strong
just one look and I can hear a bell ring
one more look
and I forget everything

Mamma mia, here I go again
my, my, how can I resist you
mamma mia, does it show again
my, my, just how much I've missed you
yes, I've been broken-hearted
blue since the day we parted
why, why did I ever let you go
mamma mia, even if I say
bye, bye, leave me now or never
mamma mia, it's a game we play
bye, bye doesn't mean forever

Mamma mia, here I go again
my, my, how can I resist you
mamma mia, does it show again
my, my, just how much I've missed you
yes, I've been broken-hearted
blue since the day we parted
why, why did I ever let you go
mamma mia, now I really know
my, my, I could never let you go

martedì 18 novembre 2008

Mosaico

"Volando Entre Tus Brazos"


"Volando Entre Tus Brazos"

Perdóname si yo te corto las alas
Te retengo en mi vida atada a mi alma
Y tu mundo es mi piel que te quema o te calma

Perdóname si yo te quiero así
Entregada a mi ser y mis cuentos de hadas
Amándome más que a ti misma

Si vivo para ti debo confesar
Que no tengo otra forma de amar otra forma de ver
Esta es mi única verdad

Que tengo tanto miedo de perderte
De estar a tu lado y no merecerte
Y tengo tanto miedo tanto miedo
Que no puedo dormir
Que no puedo creer
Que estoy enamorado, hipnotizado
Y que no es mentira

Estoy enamorado, estoy enamorado, enamorado
Estoy enamorado
Hipnotizado, volando entre tus brazos
Estoy volando entre tus brazos
Enamorado

Perdóname si yo te he lastimado
Si mi forma de amar para ti ya no tiene sentido
No tengo más para dar que no te lo haya dado ya
Y que puedo decirte para remediarlo
Si no tengo otra forma de verlo
Otra forma de amarte
Esta es mi única verdad

Que tengo tanto miedo de perderte
De estar a tu lado y no merecerte
Y tengo tanto miedo tanto miedo
Que no puedo dormir
Que no puedo creer
Que estoy enamorado, hipnotizado
Y que no es mentira

Estoy enamorado, estoy enamorado, enamorado
Estoy enamorado
Hipnotizado, volando entre tus brazos
Estoy volando entre tus brazos
Enamorado


[Thanks to Frostman01@msn.com for these lyrics]

[ www.azlyrics.com ]

Volando Al Sol


Volando Al Sol
Lontananza
Composição: Indisponível

Estaba confundido pensando solo en ti
Solo quería abrazarte y ser feliz
Lanzarme a tu encuentro un día decidí
Que debías ser mía hasta el fin
Pero en este viaje no encuentro dirección
Creo estar volando hacia el sol

Volando, volando, volando al sol
Volando, volando, volando al sol

Creo y mantengo firme en esta decisión
De alcanzar tus labios y tu amor
Cueste lo que cueste cuesta arriba llegaré
A rozar tus labios y tu piel
Pero en este viaje no encuentro dirección
Creo estar volando hacia el sol

Volando, volando, volando al sol
Volando, volando, volando al sol

Volando, volando, volando al sol
Volando, volando, volando al sol

Marc Anthony Volando entre Tus Brazos

Marc Anthony Volando entre Tus Brazos


Domenico Modugno - Volare


Penso che un sogno cosi` non ritorni mai piu`,
mi dipingevo le mani e la faccia di blu.
Poi d'improvviso venivo dal vento rapito,
e incominciavo a volare nel cielo infinito.

Volare, oh oh,
cantare, oh oh oh oh.
Nel blu dipinto di blu,
felice di stare lassu`.

E volavo volavo felice
piu` in alto del sole ed ancora piu` su
mentre il mondo pian piano spariva
lontano laggiu`.
Una musica dolce suonava soltanto per me.

Volare, oh oh
cantare, oh oh oh oh.
Nel blu dipinto di blu
felice di stare lassu`.

Ma tutti i sogni nell'alba svaniscon perche`
quando tramonta la luna li porta con se`.
Ma io continuo a sognare negli occhi tuoi belli
che sono blu come un cielo trapunto di stelle...

Volare, oh oh
cantare, oh oh oh oh.
Nel blu degli occhi tuoi blu
felice di stare quaggiu`.

E continuo a volare felice
piu` in alto del sole ed ancora piu` su
mentre il mondo pian piano scompare
negli occhi tuoi blu
La tua voce e` una musica dolce che suona per me...
Volare, oh oh
cantare, oh oh oh oh.
Nel blu degli occhi tuoi blu
felice di stare quaggiu`.
Nel blu degli occhi tuoi blu
felice di stare quaggiu`.

Ritorna

Volare


lunedì 17 novembre 2008

Mia Martini - Stelle


Mia Martini > Una Donna, Una Storia (1998) > Stelle

Non è dire a tutti, ciò che senti
dentro te, ma chissà perché se sei
un po’ giù, puoi raccontare una
favola vera, la stessa di sempre che
è nata con te.
Stella, stella che sparisci nello
spazio di una sera, quando il buio
tuo compagno ti nasconde, dove
vai?
Stelle spente vi ho incontrate
qualche volta in tristi bar ed
ognuno ha le sue storie
che nessuno ascolterà.
Ho visto quasi dei bambini
convinti ancora di giocare
manovrati come burattini
più tardi qualcuno dirà:
“il gioco è finito ora a chi
toccherà?”
E passi degli anni a dimenticare
quello che sai bene ma non ti
chiedi mai il tuo vero nome qual è.
Stella, stella che risplendi
nello spazio di un sorriso
quando il buio tuo compagno
ti nasconde, dove vai?
Stelle spente vi ho incontrate
qualche volta in tristi bar
ed ognuno ha i suoi motivi
che nessuno ascolterà.
Ho visto gente che lottava
per un soldo di fortuna
come tori caricati nell’arena
quanti feriti e quanti osannati
regine di plastica su troni di cera.
Stella, stella che risplendi
nello spazio di un incontro
quando il buio tuo compagno
ti nasconde, dove vai?
Stelle spente vi ho incontrate
qualche volta in tristi bar
ed ognuno ha le sue storie
che nessuno ascolterà.
C’è chi canta c’è chi suona
qualche volta c’è qualcuno
che staresti ad ascoltare per ore
ci sono donne che possono ancora
fare del corpo una strana bandiera.
E c’è chi sopra un palcoscenico
si muove con maestria
se provassi potrei farlo anch’io
ma quando è il momento, mio Dio
mi sento goffa e ridicola io
la mia paura è una nota stonata
e lo sai perché?
Non c’è niente di grande in me
Io posso soltanto cantare per te
Stella stella che risplendi
finché c’è la tua canzone
se lassù ti senti sola
scendi giù vicino a me
stella persa e ritrovata
qualche volta in tristi bar
io conosco la tua storia
ma se vuoi ti ascolterò

Mia Martini Volesse Il Cielo


Mia Martini Volesse Il Cielo -
- La Neve, Il Cielo, L'immenso (2005)-


Volesse il cielo che passato il
vento non tornasse il canto che non
finirà ed ascoltando si piangesse
tanto che nel mondo il pianto non
tornasse mai.
Volesse il cielo che nascesse
l'angelo della passione che la vita
da.
Volesse il cielo che ci fosse luce,
volesse il cielo che ci fosse pace,
Ah se la gente fosse differente e
cantasse sempre canti tutti suoi
potere andare nudi a due a due
e cantare sempre tutto quel che
vuoi.
Volesse il cielo che la vita fosse
una bellezza che non sa cos’è.
Volesse il cielo d'essere fratello
sempre accanto a me

Renato Zero - I Migliori Anni Della Nostra Vita



Penso che ogni giorno sia come una pesca miracolosa e
che è bello pescare sospesi su di una soffice nuvola
rosa

Io come un gentiluomo, e tu come una sposa
Mentre fuori dalla finestrasi alza in volo soltanto la
polvere.
C'è aria di tempesta!

Sarà che noi due siamo di un altro lontanissimo
pianeta.
Ma il mondo da qui sembra soltanto una botola
segreta.
Tutti vogliono tutto per poi accorgersi che è niente.
Noi non faremo come l'altra gente,questi sono e
resteranno per sempre...

I migliori anni della nostra vitaI migliori anni della
nostra vita
Stringimi forte che nessuna notte è infinitaI migliori
anni della nostra vita

Stringimi forte che nessuna notte è infinita
I migliori anni della nostra vita

Penso che è stupendo restare al buio abbracciati e
muti,come pugili dopo un incontro.
Come gli ultimi sopravvissuti.
Forse un giorno scopriremo che non ci siamo mai
(Pubblico)
Perduti!
E che tutta quella tristezza in realtà, non è mai
esistita!

(Pubblico) I migliori anni della nostra vita (Renato)
La nostra vita...
(Pubblico) I migliori anni della nostra vita (Renato)
La nostra vita...
Stringimi forte che nessuna notte è infinitaI migliori
anni della nostra vita!

Stringimi forte che nessuna notte è infinita
I migliori anni della nostra vita!
Stringimi...

sabato 15 novembre 2008

Amicizia


(*.*§) Dê este coracão pra todos que vc não quer perder
em 2009

   (¨`•.•´¨)            
   `•.¸(¨`•.•´¨)       
      `•.¸.•´

Guido Renzi - Tanto Cara

Cara ringrazio il cielo che mi ha dato te questa mia
vita ora è vita sai
Cercavo il sole, ora è qui con me
E nei tuei occhi
Grazie, grazie di tutto quello che mi dai
La comprensione ed il bene che mi vuoi
La tenerezza che io trovo in te
Mi fa gridare al mondo che sei
Cara, tanto cara è la mia bambina
Certo, con un'altra mai la cambierei
Ora, ora che lei non ti era nulla
Solo prego il
Dio tenerti accanto a me
Accanto a me, accanto a me

Cara grazie di tutto quello che mi dai
La comprensione ed il bene che mi vuoi
La tenerezza che io trovo in te...
Mi fa gridare al mondo che sei
Cara, tanto cara è la mia bambina
Certo, con un'altra mai la cambierei
Cara, tanto cara è la mia bambina
Solo prego il
Dio tenerti accanto a me
Accanto a me
Accanto a me, accanto a me

venerdì 14 novembre 2008

Occhi

Massimo Di Cataldo - Come Sei Bella

Come sei bella
come sei bella
come sei bella
come sei bella
Ogni giorno che passa mi piaci di più
soprattutto mi piace pensare che tu
come me non ti senti mai schiava del tempo
e sai essere unica in ogni momento
e perché nei tuoi occhi rivedo me stesso
e mi sento già libero da ogni complesso
perché a te non importa di avere difetti
ma ti piaci lo stesso anche per questo sei bella
come sei bella
lo vedi come sei
come sei bella
Nella luce sottile del sole al mattino
rovistando con ordine nel tuo casino
quando fissi il tuo viso riflesso allo specchio
e ti passi col dito sulle labbra il rossetto
mi piace guardarti che non te ne accorgi
e spostare lo sguardo se poi tu mi guardi
per non farti cadere nella timidezza
quello strano timore di non essere bella
nel sorriso rubato alla notte vedi come sei
mentre muovi le mani distratte vedi come sei bella
come sei bella
perché segui l'istinto più della ragione
perché sai perdonare ogni mia distrazione
perché sei naturale anche se stai tra la gente
non ti lasci confondere dalle apparenze
anche quando la vita ti rende insicura
anche quando nel cuore c'è un po' di paura
anche quando ti perdi nella tua incertezza
nella dolce amarezza vedi come sei bella
come sei bella
come sei bella
come sei bella
Forse non te lo aspettavi ma sai
così bella io non ti ho vista mai
fa che sarai quella che sei
come sei bella
come sei bella
come sei bella
come sei bella

Renato Zero - Inventi

Inventi le mie forme
lo stile è quello tuo
poso per ore davanti a te
mi dipingi di sole anche se non c'è
a un tratto trovo me... trovo me...

Inventi quei colori
le ombre su di me
poi chiudo gli occhi sul nome mio
quel che inventi lo sogni son sempre io
mi sento dentro te...

Poi mi scopro lì a volare il cielo su di me...
Mentre la mia mano cerca te...Arrossisci un po' ma non
vuoi più mandarmi via...

Inventi la poesia

Inventi quella lucema sono gli occhi mieimentre ti
guardo io non so più dove finisco io e cominci tuIl
sogno, La realtà...
Ogni volta io rinasco nei pensieri tuoi...Colorato e
folle più che mai...Arrossisci un po' ma non vuoi più
mandarmi via...
Inventi la poesiaInventi la poesia
Inventi la poesiaLa poesia, la poesia, la poesiaLa
mia, la tua, la poesia.... La poesia...La poesia...La
poesia...

giovedì 13 novembre 2008

Pioggia


Hosted by Imageshack

Retratos Agua




Piove di Jovanotti


Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Hai visto che piove? Senti come viene giù!
Tu che dicevi che non pioveva più!
Che ormai non ti saresti mai più innamorata!
E adesso guardati sei tutta bagnata!
E piove! Madonna come piove
sulla tua testa e l'aria si rinfresca,
e pioverà fin quando la terra non sarà di nuovo piena
e poi si rasserena!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Senti le gocce che battono sul tetto!
Senti il rumore girandoti nel letto!
Uhm, rinascerà sta già nascendo ora!
Senti che piove e il grano si matura,
e tu diventi grande e ti fai forte,
e quelle foglie che ti sembravan morte,
uhm, ripopolano i rami un'altra volta
è la primavera che bussa alla porta!
E piove! Madonna come piove
prima che il sole ritorni a farci festa!
Uhm senti! Senti come piove!
Senti le gocce battere sulla testa!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Tu che credevi che oramai le tue piantine
si eran seccate e non sarebbero cresciute più!
Hai aspettato un po', ma senti come piove
sulla tua testa! Senti come viene giù!
Non eri tu che ormai ti eri rassegnata
e che dicevi che non ti saresti più innamorata?
La terra a volte va innaffiata con il pianto,
ma poi vedrai la pioggia tornerà!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!
Piove! Senti come piove! Madonna come piove! Senti come
viene giù!

Acqua


Hosted by Imageshack

Retratos Agua