misabellC Tour (^.^=)

free counters

lunedì 30 giugno 2008

By Zeppa


Sono solo le persone superficiali ad avere bisogno di anni per liberarsi da un'emozione.Un uomo che sia padrone di se stesso può porre fine ad un dolore con tanta delicità quanto può inventarsi un piacere.

By Zeppa

CREER canta Biagio Antonacci - Pazzo Di Lei




Biagio Antonacci - Pazzo Di Lei
Artist: Biagio Antonacci


Year: 2005

Title: Pazzo Di Lei
Lui, lui è pazzo di lei

e per questo che non sa più darsi pace

Lui, lui è gioco di lei

tanto buona ma più furba di una zingara Lui,

lui è pazzo di lei

pochi anni ma nel cuore tanto cinema

Lei è sale fa male ma porta quella

cosa in più quando c’è poco sapore

Amore e sale di una vita

che ha senso solo quando

il godimento è buono e lento

Lui lui lui, lui è fatto di lei

quando finge che potrà

un giorno farne a meno

Lui, lui è pieno di lei

Nei suoi occhi giallo grano e si perdono

Lei è sale fa male ma porta

quella cosa in più quando c’è poco sapore

Amore e sale di una vita

che ha senso solo quando

il godimento è buono e lento

Lei è sale fa male ma porta quella cosa

in più quando c’è poco sapore

Amore e sale di una vita….

(Grazie a Giuseppe per questo testo)

[ Pazzo Di Lei Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Domenico Modugno - Dio, Come Ti Amo




Domenico Modugno - Dio, Come Ti Amo
Artist: Domenico Modugno

Album: Other Song

Title: Dio, Come Ti Amo

Nel cielo passano le nuvole

che vanno verso il mare

sembrano fazzoletti bianchi

che salutano il nostro amore

Dio come ti amonon e possibile

avere tra le braccia

tanta felicita'

Baciare le tue labbra che odorano di vento

noi due innamorati come nessuno al mondo

Dio come ti amomi vien da piangere

in tutta la mia vitanon ho provato mai

un bene cosi' caroun bene cosi' vero

Chi puo' fermare il fiumeche corre verso il mare

le rondini nel cieloche vanno verso il sole

Chi puo fermar l'amorel'amore mio per te

Dio come ti amoDio come ti amoDio come ti amo

Dio come ti amo

[ Dio, Come Ti Amo Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

domenica 29 giugno 2008

Quello che ho imparato nella vita by Igor Shardana Sound


E crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose.Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi...La felicità non e' quella che affanosamente si insegue credendo che l'amore sia tutto o niente,...non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto" e che esplodono fuori con tuoni spettacolari...,la felicità non e' quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose.......e impari che il profumo del caffe' al mattino e' un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno, e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore,e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici.E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità.E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami...E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.E impari che nonostante le tue difese,nonostante il tuo volere o il tuo destino,in ogni gabbiano che vola c'e' nel cuore un piccolo-grandeJonathan Livingston.E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità

sabato 28 giugno 2008

By Zeppa























La felicità non consiste
nell'acquistare e nel godere ,
ma nel non desiderare nulla,
perchè consiste nell'essere liberi




L'amico è qualcuno che conosce
la canzone del tuo cuore
e può cantartela anche quando
hai dimenticato le parole


Gli amici sono un esempio di come Dio si prende cura di noi


le stesse passioni hanno nell'uomo
e nella donna tempi diversi.
Perciò l'uomo e la donna
non cessano di fraintendersi.


Un uomo non dovrebbe
mai vergognarsi di confessare
di aver avuto torto;
che poi è come dire,
in altre parole,
che oggi è più saggio
di quanto fosse ieri


Se tu fossi il mare e io il cielo
amerei l'orizzonte perchè
solo li potremmo toccarci
e confonderci insieme






la nostra relazione - v. rossi

La nostra relazione - v. rossi
la nostra relazione
e' qualche cosa di diverso
non e' per niente amore
e non e' forse neanche sesso
ci limitiamo a vivere
dentro nello stesso letto
un po' per abitudine
e forse un po' anche per dispetto
non e' un segreto dai
lo sanno tutti
e tu sei buffa quando cerchi
di nasconderlo alla gente
che ci vede litigare
per qualsiasi cosa o niente
per la noia che da sempre
ci portiamo dentro
e' inutile negarlo
la nostra relazione
oramai non ha piu' senso
tu hai le tue ragioni ed io
sono forse troppo stanco
tra l' altro non e' facile
ricominciare tutto
lasciamo stare dai
non rifacciamo un letto ormai disfatto
non e' un segreto dai
lo sanno tutti
e tu sei buffa quando cerchi
di nasconderlo alla gente
che ci vede litigare
per qualsiasi cosa o niente
per la noia che da sempre
ci portiamo dentro
e' inutile negarlo
e' inutile negarlo

Ivano Fossati - Il Talento Delle Donne


Ivano Fossati - Il Talento Delle Donne
Artist: Ivano Fossati


Year: 1998

Title: Il Talento Delle Donne


(Time and silence)

Om Mani Padme Hum.

Guarda l'orologio amore mio

ricordati questo tempo

guarda l'orologio dovunque sei

da qualunque sentimento

qui è mezzanotte da un minuto

tutta la strada è accesa

ma è fin troppo diritta

perché mi porti a casa.

Che gusto di selvati

codi nessun pentimento

mi trovo sulla bocca, sulle mani

di tempo in tempo

l'amore ha i suoi fastidi

io ne sto a riparo

meglio un ergastolo sentimentale

che la vita innaturale senza te.

Time and silence.

Così il tempo che è già stato

l'ho traslocato ieri

io che sognavo e ti sognavo

credendo di pensare

oggi è la corsa delle cose

che mi lascia senza fiato.

Il talento delle donne

è così naturale

il talento delle donne

sperdutamente amate.

Time and silence.

L'innocenza con cui puniscono

per le cose non avverate

allo scadere di un giorno

senza un miracolo da invocare

né un fazzoletto piccolo per salutare

ma il coraggio certe volte

è così naturale.

Time and silence.

Om Mani Padme Hum.

Guarda l'orologio amore mio

ricordati questo tempo

guarda l'orologio dovunque sei

da qualunque sentimento

qui è mezzanotte da un minuto

tutta la strada è accesa

ma ci vorrebbe un miracolo

per riportarci a casa

noi due.

Time and silence.

Om Mani Padme Hum.

[ Il Talento Delle Donne Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Ivano Fossati - La Costruzione Di Un Amore


Ivano Fossati - La Costruzione Di Un Amore
Artist: Ivano Fossati


Year: 2006

Title: La Costruzione Di Un Amore


La costruzione di un amore

spezza le vene delle mani

mescola il sangue col sudore

se te ne rimane

La costruzione di un amore

non ripaga del dolore

è come un'altare di sabbia

in riva al mare

La costruzione del mio amore

mi piace guardarla salire

come un gratta

cielo di cento piani

o come un girasole

Ed io ci metto

l'esperienza come su un albero di Natale

come un regalo ad una sposa

un qualcosa che sta lí

e che non fa male

E ad ogni piano c'è un sorriso

per ogni inverno da passare

ad ogni piano un Paradiso da consumare

Dietro una porta un po' d'amore

per quando non ci sarà tempo di fare l'amore

per quando vorrai buttare via la mia sola fotografia

E intanto guardo questo amore

che si fa piú vicino al cielo

come se dopo tanto amore

bastasse ancora il cielo

E sono qui e mi meraviglia

tanto da mordermi le braccia,

ma no, son proprio io lo specchio

ha la mia faccia

Sono io che guardo questo amore

che si fa più vicino al cielo

come se dopo l'orizzonte

ci fosse ancora cielo

E tutto ció mi meraviglia

tanto che se finisse adesso

lo so io chiederei che mi crollasse addosso

E la fortuna di un amore

come lo so che può cambiare

dopo si dice l'ho fatto

per fare ma era per non morire

Si dice che bello tornare alla vita

che mi era sembrata finita

che bello tornare a vedere

e quel che è peggio è che è tutto vero perché

La costruzione di un amore

spezza le vene delle mani

mescola il sangue col sudore

se te ne rimane

La costruzione di un amore

non ripaga del dolore

è come un'altare di sabbia in riva al mare

E intanto guardo questo amore

che si fa piú vicino al cielo

come se dopo tanto amore

bastasse ancora il cielo

E sono qui e mi meraviglia

tanto da mordermi le braccia,

ma no, son proprio io

lo specchio ha la mia faccia

Sono io che guardo questo amore

che si fa grande come il cielo

come se dopo l'orizzonte

ci fosse ancora cielo

E tutto ció mi meraviglia

tanto che se finisse adesso

lo so io chiederei che mi crollasse addosso

Sì.

[ La Costruzione Di Un Amore Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Ivano Fossati - Di Tanto Amore


E magari morirò

di tanto amore

magari no

chi lo può dire?

Un anno e più

non è uno scherzo

può renderti diverso

un anno è la fotografia

di te stesso che vai via.

E lei è lei, non può cambiare

dolcissima e immortale.

presto, dov'è la mia faccia più dura

che non veda che ho paura.

E mentre andrò dovrò pensare

tu non sei uomo da piegare

quante ne ho avute,

quante ne ho volute

e poi dimenticate.

C'è chi mi odia per gli amori da un'ora

e chi mi cerca ancora

e non sa che avrei bisogno stasera

più che d'altro d'una preghiera.

Perché soperché lo so.

Di tanto amore morirò

di questo amore morirò

avrò la faccia più dura

ma una parola e morirò

ha i suoi motivi la paura

dovrei saperlo già da un po'.

Ehi come stai sapore amaro

di appuntamenti a cui mancavo

di pensieri sempre i più buoni

cancellati dalle intenzioni.

Estate di corsa temporali d'agosto

e poi cambiare ad ogni costo

ehi come stai,

sapore amaro

di una fine sicura.

perché so

perché lo so.

Di tanto amore morirò

di questo amore morirò

avrò la faccia più dura

ma una parola e morirò

ha i suoi motivi la paura

dovrei saperlo già da un po'.

Ivano Fossati - L'amore Fa





Title: L'amore Fa


L'amore fa

l'acqua buona

fa passare la malinconia

crescere i capelli

l'amore fal'amore

accarezza i figli

l'amore parla con i vecchi

qualcuno vuole bene ai piu' lontani

anche per telefono

l'amore fa guerra

agli idioti

agli arroganti pericolosi

fa bellissima la stanchezza

avvicina la fortuna

quando puo'

fa buona la cucina

l'amore e' una puttana

che onora la bellezza

di un bacio per regalo

cose che fanno ridere

l'amore fa

cose che fanno piangere

l'amore fa begli

gli uomini

sagge le donne

l'amore fa

cantare le allodole

dolce la pioggia d'autunno

e vi dico che fa viaggiare,

si'illumina le strade

fa grandi le occasioni

di credere e di imparare

cose che fanno ridere

l'amore fa

cose che fanno piangere

fa crescere i gerani e le rose

aprire i balconi

l'amore fa

confondere le citta'

ma riconoscere i padroni

l'amore lo fa

aprire bene gli occhi

amare piu' se stessi

l'amore fa

bene alla gente

comprendere il perdono

l'amore fa.

(Grazie a claudio per questo testo)

[ L'amore Fa Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Valeria Rossi - Tutto Fa L'amore


Tutto
Fa l'amore
Tutto
Che si muove
Gli occhi che
Si chiudono
Anche
Quel rumore
Anche
Le persiane
Marted?
Con Venere
Senti C'? chi dice: stringimi
Senti C'? chi dice: s?
Chi dice: Non fermarti, mangiami
Chi ?
Che parla?
La mia voce
E' in bocca a te
La tua voce
Mi tocca in bocca
Tutto
Fa l'amore
Fatto
Mare in mare
Nuvola
Con nuvola
Sole Controsole
Soli Contro tutto
Fiori in noi
Che fruttano
Guarda C'? chi dice: guardami
Bacia
Questa parte qui
Chi dice: Non veloce, fermati
Cos? Pi? piano
Stai cadendo
Ti prendo io
Per cadere
Crollando insieme
Tutto
Fa l'amore
Piove Sul bagnato
Bacer? Quel gomito
Ombre
Sopra il muro
L'ombra
Di un tutt'uno
Non lo so
Se grider?
Sto cadendo
Tu prendimi
Per cadere
Crollando insieme
Tutto
Fa l'amore
Tutto
Che si muove
Gli occhi che
Si chiudono
Anche
Quel rumore
Anche
Le persiane
Marted?
Con Venere
Tutto
Fa l'amore
Fatto
Mare in mare
Nuvola
Con nuvola
Sole Controsole
Soli Contro tutto
Fiori in noi
Che fruttano

Nome, Nombre, Name


giovedì 26 giugno 2008

Nando Reis - Por Onde Andei Nando Reis



Nando Reis - Por Onde Andei Nando Reis
Desculpe estou um pouco atrasado
Mas espero que ainda dê tempo
De dizer que andei errado e eu entendo
As suas queixas tão justificáveis
E a falta que eu fiz nessa semana
Coisas que pareceriam óbvias até pr'uma criança
Por onde andei enquanto você me procurava
Será que eu sei que você é mesmo tudo aquilo que me
faltava
Amor eu sinto a sua falta
E a falta é a morte da esperança
Como um dia que roubaram seu carro
Deixou uma lembrança
Que a vida é mesmo coisa muito frágil
Uma bobagem uma irrelevância
Diante da eternidade do amor de quem se ama
Por onde andei enquanto você me procurava
E o que eu te dei foi muito pouco ou quase nada
E o que eu deixei algumas roupas penduradas
Será que eu sei que você é mesmo tudo aquilo que me
faltava
Amor eu sinto a sua falta
E a falta é a morte da esperança
Como um dia que roubaram seu carro
Deixou uma lembrança
Que a vida é mesmo coisa muito frágil
Uma bobagem uma irrelevância
Diante da eternidade do amor de quem se ama
Por onde andei enquanto você me procurava
E o que eu te dei foi muito pouco ou quase nada
E o que eu deixei algumas roupas penduradas
Será que eu sei que você é mesmo tudo aquilo que me
faltava
Por onde andei enquanto você me procurava
E o que eu te dei foi muito pouco ou quase nada
E o que eu deixei algumas roupas penduradas
Será que eu sei que você é mesmo tudo aquilo que me
faltava

mercoledì 25 giugno 2008

Amedeo Minghi - Così Sei Tu


Amedeo Minghi - Così Sei Tu


Così sei tu

Al mondo tu

Tu che accendi

La mia vita

Tu sei per me

Chi immaginai

Speravo in te

Sognai il tuo nome

(coro)

Così sei tu

cosí sei tu

al modo tu

al mondo tu

Sei il mio bene

Il dolore il dolore

Nessuno amai

tu sei per me

Come amo te

chi immaginai

Nessuno avrò

nessuno avrai

Così vicino...

E va

Questo amore

come fa la musica

Fermi il tempo

e fermi le parole

Così sei tu

cosi sei tu

Al mondo tu

al mondo

Solo tu

solo tu

Questo amore...

Respirerà

sincerità

Resisterà

ci avvolgerà

Come fa la musica

Fermi il tempo

e fermi le parole

Così sei tu

così sei tu

Al mondo tu

al mondo tu

Sempre tu

sempre tu

Solo tu

solo tu

Tu sei cosi



Tu Sei Così
Jerry Adriani



Per questo ti voglio bene
Ora sei tu il mondo che m'appartienne
Basta solo quel momento e chiudi gli occhi e poi
Comincio io
Patti chiari non volevo
Innamorarmi piú amore mio
E comme se tu avessi dato
um pó di sole ad un fiori che muore
Che ridere a pensarci
non volersi innamorare
Perché dopo fa male
E tutti quei momenti in cui
Tu non sei tu
E non hai voglia di spiegare
Per uno strano scherzo del destino
sono io che ho paura di piú, di piú.
Tu sei cosi
Per questo ti voglio bene
Ora sei tu il mondo che m'appartiene
Ubriaco di parole
Che per te voglio inventare non so piú,
che giorno é.
Un profumo di carezze le tue
dolci tenerezze e tutto resta
Che non é ha
E come se tu avessi dato
un pó di sole ad un fiori che muore
Avrei saputo dire a te solo a te,
questo e amore
E poi fantasticare su tutto
quello che potrei far per te
Questo é amore
Pensare ad ogni attimo felice
E rifarlo con te
Declamado:
Basta solo quel momento
Chiudi gli occhi e poi

Loredana Bertè - Acqua



Continuare a vivere così

ha l'aria di un naufragio: s',

questa vità m'ha fregato

mi ha insegnato ad aspettare,

sognare un mondo mai creato...

il mare è già qui che trabocca

ed ora che son sola l'acqua mi tocca!

Acqua nascerà

acqua crescerà

acqua vieni giù dai monti

Acqua laverà

e disseterà

acqua cheta rompi i ponti

Acqua pioverà

acqua asciugherà

acqua bagna questa terra

acqua splenderà limpida sarà

acqua porta via la guerrà

Acqua

Acqua forte

Acqua scura

Acqua che scenderà non fa paura

Acqua trasparente

Acqua e niente

Acqua ritornerà

Acqua corrente







































Biografia I Pooh


Pooh - Stare Senza Di Te by CREER




Pooh - Stare Senza Di Te
Artist: Pooh


Year: 2001

Title: Stare Senza Di Te


Gli amici adesso avranno tante cose da parlare

e poi mi riempiranno di consigli e di rimproveri,

perché adesso sto con te.

Noi due avevamo fino a ieri

i nostri amori veri sembravano per sempre

e adesso invece siamo qui

e nessuno capirà

che sto con te

e nonostante tutto e tutti io corro da te,

controcorrente,

contro la gente.

C'è la mia vita che sta cambiando itinerario ed io

fino a un momento fa, lo giuro, neanche lo sapevo

e adesso sto con te.

Ci siamo entrati lentamente nella pelle e poi

ci siamo combattuti fino in fondo, fino a farci male

e alla fine hai vinto tu e io sto con te

ed è solamente amore se corro da te,

ci siamo presi, ci siamo arresi.

Stare senza di te, io no,

stare senza di te, non si può,

anche se poi qualche parte del cuore

ci scoppia di dolore.

Stare senza di te, io mai,

stare senza di te, non potrei.

Noi ci vogliamo e non ne ha colpa nessuno.

Visto da fuori in questa nostra storia

io faccio la parte di chi appende al chiodo l'anima,

perché adesso sto con te.

Ma lo sa Dio quanta fatica ho fatto invece io

a raccontare a lei tutto di un fiato tutto di noi due,

lei che colpe non ne ha, ma io sto con te,

lei che è forte più di me che corro da te,

ma questa vita, non è una gita.

Stare senza di te, io no,

stare senza di te, non si può,

aspetteremo che torni il sereno

da questo cielo in poi.

Stare senza di te, io mai,

stare senza di te, non potrei,

voglio inventare con queste mie mani

la vita di domani.

[ Stare Senza Di Te

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

martedì 24 giugno 2008

Lavori (' .')


I dieci lavori più pagati del mondo
Se state per iscrivervi all'università oppure per pubblicare un annuncio con l'idea di trovare un lavoro forse la seguente classifica può esservi utile.
Chi è che guadagna di più? Cosa serve per arrivare così in alto?
Dalla classifica dei lavori più pagati naturalmente bisogna togliere i grandi ereditieri, perché se sei il proprietario di Coca Cola o di Fiat il tuo problema non è più lo stipendio (te lo assegni da te), ma le tasse (e lo yacht): comunque hai dei problemi che tutti ti invidiano.
Dalla classifica vanno anche tolti i campioni ossia sono i migliori nel lavoro che fanno.
Se è vero che Al Pacino guadagna una barca di soldi, in media un attore fa la fame, così come un giocatore di calcio. Togliamo quindi anche cantanti e musicisti famosi e scopriremo che nel mondo chi guadagna di più è il consigliere di una società ed è seguito da un medico (specialmente se chirurgo) e da un broker, ossia da uno che media fra chi vende e chi compra azioni, materie prime o qualunque altra cosa.
Le fonti sono due: una britannica (il Government's Office for National Statistics) e l'altra americana (Forbes).
L'Istat inglese rende noti anche i valori assoluti degli stipendi, mentre Forbes, poiché considera i vari tipi di medici, ne mette 8 fra i primi dieci posti.
Ovviamente si tratta di stime medie sullo stipendio della categoria per cui se siete un medico e guadagnate di meno dovete considerare che quel calcolo conta anche chi guadagna molto più di voi.
Sperando che non ci sia una catena di omicidi tra i primari proseguiamo.
Consigliere d’amministrazione
Ecco se siete un membro del consiglio d'amministrazione di una società siete praticamente arrivati, siete al top, sopra di voi c'è solo il presidente e comunque anche lui ha dei poteri limitati dai vostri...
Voi siete uno di quelli che decidono cosa deve fare la società, che votano insieme ai colleghi l'entità del proprio stipendio ma anche che devono rispondere del futuro di centinaia e a volte di migliaia di dipendenti.
L'amministratore di un'azienda guadagna in media circa 250 mila euro l'anno. Si tratta di una cifra che dipende dalla grandezza della società e che comunque non considera i vari vantaggi connessi al potere e al fatto che spesso, soprattutto in Italia, si è amministratori di più società contemporaneamente e magari anche proprietari di qualcuna di esse.
Poi si può discutere sulla differenza fra amministratori che quei soldi non hanno neanche il tempo di spenderli e amministratori che passano il pomeriggio in palestra mentre i loro portaborse e sgobbini portano avanti la baracca: ma questo è un altro discorso.
In genere per accedere a un posto come questo serve almeno una laurea e magari un MBA, ossia un master in business administration che costa tanto ma apre molte porte. Giacca e cravatta sono d'obbligo.
Medico
Se la vostra ragazza studia medicina a trent'anni e dice che il settore ormai è saturo e che ha sbagliato tutto mostratele questa classifica (e consigliatele magari di imparare una lingua straniera che non si sa mai).
Un medico in media guadagna in un paese occidentale quasi 118 mila euro l'anno.
Non è uno scherzo e d'altra parte è meglio che non pensi ai soldi (si spera) mentre fa un'operazione al cervello o al cuore.
In media un chirurgo guadagna molto più di un pediatra e di certo alla fine per arrivare a questo traguardo si deve studiare tanto.
Poi però s'incassa un bel malloppo, tanto che nella classifica dei posti meglio pagati di Forbes, che assegna un posto diverso a ogni tipo diverso di medico, i vari dottori occupano ben otto dei dieci posti disponibili.
Broker
Il terzo mestiere più pagato del mondo è proprio quello del broker. Il broker è un intermediario finanziario e cura quindi degli accordi fra varie società e/o persone fisiche.
Si tratta di un mestiere molto articolato che richiede una elevata competenza del settore.
Se infatti volete che qualcuno vi affidi un milione di euro da investire e che per giunta vi paghi anche se l'affare va male o non abbastanza bene, vi conviene sicuramente evitare di dare dei consigli a casaccio.
Un brocker gestisce per esempio i rischi di cambio della valuta per le grandi compagnie o l'acquisto di petrolio o carbone per una compagnia energetica o ancora gli investimenti consigliati dalle grandi banche d'affari in azioni, obbligazioni o in altri prodotti finanziari.
In media si guadagnano 115 mila euro l'anno.
Un consiglio per chi abbia voglia di diventare un broker è quello di avere buone frequentazioni e orecchie lunghe: è un mondo dove le informazioni sono tutto.
Direttore di una società
Vi ricordate il Mega Direttore Generale di Fantozzi, quello con i sedili in pelle umana e gli impiegati nell'acquario?
Ecco, il direttore di una società è quello che è immediatamente sotto i consiglieri d'amministrazione e che cura aspetti più specifici dell'attività del gruppo.
Il direttore finanziario si occupa di cose come la gestione del debito del gruppo o dei cambi, mentre il direttore amministrativo cura la contabilità, il personale e la normale amministrazione.
È una figura che insomma può riferirsi a carriere anche molto diverse fra loro. In media i direttori di una società guadagnano circa 114 mila euro l'anno e spesso è difficile sostituirli perché, essendo molto vicini al lato gestionale, conoscono la società come pochi altri.
Funzionari pubblici
Al quinto posto della classifica dei lavori meglio pagati si trova la vastissima categoria dei dipendenti pubblici.
Ovunque - come in Italia - spazia dal presidente di un colosso internazionale e pubblico come l'Eni o Finmeccanica al bidello o al lavoratore socialmente utile.
Difficile dire se questa media di uno stipendio da 103 mila euro sia quindi davvero rappresentativa.
Di certo i continui scioperi dei dipendenti pubblici per il rinnovo del contratto in Italia lasciano supporre che non sia proprio così.
Oppure che ai piani alti si guadagni troppo
Aviatore
Se da bambini volevate fare il top gun o pilotare allegramente passeggeri e merci con il vostro luccicante aeroplano in giro per il mondo ma poi la dura realtà vi ha convertito a una professione più convenzionale, forse non dovevate mollare.
I piloti di aeroplani e altri veicoli in volo compaiono al settimo posto della classifica di Forbes per gli Stati Uniti e al sesto della classifica di Government's Office for National Statistics britannico.
Secondo quest'ultimo essi guadagnano circa 88 mila euro l'anno in media.
Nel Belpaese alcuni ex piloti di Alitalia hanno fondato delle compagnie aeree proprie e sicuramente quindi guadagnano (o guadagnavano) almeno quanto i loro cocolleghi inglesi o americani.
Consulente finanziario e gestionale
I consulenti sono dei superesperti che le società (ma anche gli enti pubblici) chiamano e pagano profumatamente per i loro consigli.
lleghi inglesi o americani.In genere operano in un settore specifico e possono essere degli esperti del settore aeronautico come di quello alimentare oppure gestire aspetti del business che accomunano società anche molto diverse fra loro.
È questo il caso dei consulenti che curano aspetti più specificamente finanziari, come la ristrutturazione del debito di una società, la gestione degli investimenti o i modi per salvaguardare il gruppo da oscillazioni dei cambi e da un eccessivo carico fiscale.
In media questo genere di consulenti guadagnano 75 mila euro l'anno, ma occorre dire che spesso questi sono dei benpagati lavoratori a progetto e che quindi il numero e la durata delle consulenze accumulate è molto variabile.
Di solito serve un curriculum di tutto rispetto con studi economici, master e magari persino una laurea ad honorem. Le amicizie fra politici e manager non guastano.
Avvocati
C'è una vecchia barzelletta in cui un tizio chiede a un altro: "Sai cosa fanno otto avvocati in fondo all'Oceano?". "Che cosa?". "Un ottimo inizio".
Ora questa barzelletta americana rivela un certo malanimo verso i difensori legali che anche in Italia è senz'altro diffuso.
In compenso (è proprio il caso di dirlo) sia secondo Forbes, che secondo il Government's Office for National Statistics britannico quello dell'avvocato è l'ottavo lavoro più redditizio.
In media un rappresentante di questa categoria guadagna 74 mila euro.
Certo bisogna considerare che, se buona parte del Parlamento italiano è composto di avvocati, moltissimi laureati in legge in Italia fanno una dura gavetta negli studi legali guadagnando poco o niente.
E in America non va meglio.
Ufficiale della polizia
È molto spesso un lavoro pericoloso, ma lo stipendio poi alla fine non è così male, anzi...
La classifica britannica rispolvera il vecchio mito di Scotland Yard e pone al nono posto della classifica dei lavori meglio pagati l'ispettore e i suoi superiori con uno stipendio medio di circa 74 mila euro (da noi è ispettore nella polizia, mentre nei carabinieri si chiama maresciallo ordinario).
Gli americani di Forbes mettono invece al nono posto i programmatori sistemisti ossia coloro che progettano grandi sistemi informatici. Forse negli Stati Uniti in molti casi visto il potere della National Security Agency (il servizio segreto americano che controlla telefonate e informazioni di mezzo mondo) le due cose coincidono.
D'altra parte anche in Italia ai vertici di Telecom c'erano fino a poco tempo fa degli agenti del Sismi.
Manager del marketing
Vendere, vendere, vendere. Per guadagnare bisogna vendere e per vendere ci vuole un esperto di marketing...
Così al decimo posto della classifica britannica spunta questa figura: il manager che gestisce marketing e vendite guadagna in media quasi 72 mila euro l'anno.
D'altra parte, finché riesce a vendere, la società ci guadagna e quindi il suo stipendio rappresenta un buon investimento.
Il marketing è un settore complesso in cui la comunicazione è fondamentale, bisogna sostenere e valorizzare i marchi di cui ci si occupa, fare complessi calcoli sui budget disponibili, organizzare eventi e incontri e gestire fin nel dettaglio le reti di vendita e i loro funzionamenti.
Per esempio se al supermercato il vostro detersivo è all'altezza della testa e non in fondo sommerso da altri mille è probabile che quello non sia un caso, ma una vittoria del direttore di marketing di quell'azienda.

Liza e Luciano (~.~§)



video

lunedì 23 giugno 2008

Fiori by Liberi Pensieri


Angela Baraldi - Dammi Da Mangiare

Dammi da mangiare
dimmi che posso stare qui
non ho soldi per pagare
ma dimmi lo stesso di s?
e ferma la tua testa nelle mie mani
e appoggia la tua mano sulla mia schiena
dammi da mangiare
che ? gi? ora di cena
e poi guardiamo dalla finestra la luna
ci sono amori disordinati
nel mio passato e nei tuoi passati
e notti come questa passate a aspettare
ci sono alberi sradicati e occhi infiniti
e cicatrici che non voglio spiegare
e adesso
dammi da mangiare
che ti preparo io
fammi venire in cucina
che ti cucino io
e non lasciare che trascorra la notte
in un'altra stazione
e che nel buio possa sentire
il respiro del termosifone
dammi da mangiare
che ti prendo il cuore
lasciami piangere, lasciami fingere,
lasciami fareci sono amori dimenticati
nel mio passato e nei tuoi passati
e parole che era meglio non dire
ci sono figli desiderati
e fidanzati troppo educati
e sentimenti che non voglio fermare e adesso
dammi da mangiare
guarda quanta neve
lascia qualche briciola fuori sul davanzale

Sogno - Andrea Bocelli

Va ti aspettero
Il fiore nel giardino segna il tempo
Qui disegnero il giorno poi del tuo ritorno
Sei cosi sicura del mio amore
Da portarlo via con te
Chiuso nelle mani che ti porti al viso
Ripensando ancora a me
E se ti servira lo mostri al mondo
Che non sa che vita c'e
Nel cuore che distratto sembra assente
Non sa che vita c'e
In quello che soltanto il cuore sente
Non sa.
Qui ti aspettero
E rubero i baci al tempo
Tempo che non basta a cancellare
Coi ricordi il desiderio che
Resta chiuso nelle mani
che ti porti al viso
Ripensando a me
E ti accompagnera passando le citta da me
Da me che sono ancora qui
E sogno cose che non so di te
Dove sara che strada fara il tuo ritorno
Sogno
Qui ti aspettero
E rubero i baci al tempo
Sogno
Un rumore il vento che mi sveglia
E sei gia qua. -----------------------------------------
Go, I will wait for you
The flowers in the garden mark the time
Here I will draw the day of your return
You are so sure of my love
You take it away with you
Cupped in your hands
when you touch your face
As you still think of me
And if you need to, you can show the world
The world that doesn't know what life
there isin an uncaring absent heart
Doesn't know what life there is
In that only the heart can feel
Doesn't know.
Here I will wait for you
And steal kisses from time
Time is not enough to erase
The memories and the desire that
Remains closed in your hands
That you bring to your face.
You still think of me
It will follow you and passing me in the city
I'll still be here
Dreaming of things that
I don't know about you.
Where is the road that
You will take on your return
I dream
Here I will wait for you
And steal kisses from time
I dream
A noise, the wind awakens me
And you're already here.

venerdì 20 giugno 2008

Ornella Vanoni - Rossetto E Cioccolato


Ornella Vanoni - Rossetto E Cioccolato
Artist: Ornella Vanoni


Year: 2003Title: Rossetto E Cioccolato


Ci vuole passionemolta pazienza

sciroppo di lampone

e un filo di incoscienza

ci vuole farinadel proprio sacco

sensualità latina

e un minimo distacco

si fa così

rossetto e cioccolato

che non mangiarli sarebbe un peccato

si fa così

si cuoce a fuoco lento

mescolando con sentimento

le calze nere

il latte bianco

e già si può vedere

che piano sta montando

é quasi fatta

zucchero a velola gola soddisfatta

e nella stanza il cielo

si fa così

per cominciare il gioco

e ci si mastica poco a poco

si fa cosìè tutto apparecchiato

per il cuore e per il palato

sarà bello bellissimo travolgente

lasciarsi vivere totalmente

dolce dolcissimo e sconveniente

coi bei peccati succede sempre

ci vuole fortuna perché funzioni

i brividi alla schiena

e gli ingredienti buoni

è quasi fatta

zucchero a velola gola soddisfatta

e nella stanza il cielo

si fa così

per cominciare il gioco

e ci si mastica poco a poco

si fa cosìè tutto apparecchiato

per il cuore e per il palato

sarà bello bellissimo travolgente

lasciarsi vivere totalmente

dolce dolcissimo e sconveniente

coi bei peccati succede sempre

[ Rossetto E Cioccolato

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

giovedì 19 giugno 2008

Il vento



Il vento è come il tempo che si trascorre insieme,accarezza i tuoi capelli e le mie mani diventano fredde,è una piacevole sensazione quella del vento che bacia la nostra pelle.Quante cose avremmo potuto fare con quel vento ?!….Spingerci contro di esso per provarne la forza, come si fa’ con l’amoreCostruire un aquilone e vederlo volare, come facciamo con i nostri sogniGonfiare un pallone e lasciarlo cadere verso l’alto, come le frasi che suggellano il nostro tempoRestare in piedi su una tavola da serf, come quando restiamo a galla sulle nostre incertezzeUrlare forte, mentre la nostra voce vola nello spazio e giunge nell’orecchio di un contadino che semina amoreAssistere inermi al viaggio delle nuvole, come quando si scoprono luoghi itineranti e l’emozione è forteFarsi coccolare dalle onde del mare che non pretende nulla, come quegli abbracci interminabiliAttendere l’uragano che spazza via tutto, come il tempo che demolisce l’illusione di un amore.Il vento è come il tempo che si è trascorso insiemeHa tutta l’aria di essersi dimenticato di averci accarezzato.

Francesco Gentile

Piacevole Sensazione <~.~§>


L'amore è sentirsi liberi

anche quandosi è legati a qualcuno,

sentirsi liberi da se stessi.

E avere l'impressione di volare

perchè qualcuno

ci accetta per quello che siamo.

Liserlore Gerritsen

mercoledì 18 giugno 2008

Dentro Un Altro Si


Sai l'amore cambia in noi
Cambia forma e poi
Piano se ne va
Cosi rimaniamo qui
Indifesi noi
Persi e fragili
Noi che eravamo cosi simili
Senza paure senza limiti
Ma io lo ritroverò l'amore che non ho
Per le vie del mondo
Io ti ritroverò
Prima o poi cosi
Dentro un altro si
Io avrò la forza per
Trovare l'energia
Nella vita mia
Rinascerò da questi brividi
In territori vasti e liberi
Ed io lo ritoverò l'amore che non ho
Per le vie del mondo
Io ti ritroverò
Prima o poi così
Dentro un altro si
Io lo ritroverò l'amore che non ho
per le vie del mondo
Io ti ritroverò
Prima o poi così
Prima o poi dentro un altro si

Trovare l'amore su Internet? Questione di emozioni e Dna


Trovare l'amore su Internet? Questione di emozioni e Dna

Secondo uno studio condotto da ricercatori universitari australiani della Queensland University of Technology, gli incontri su Internet spesso non durano perché le persone scelgono partner non adatti e creano legami affettivi prima di incontrarsi faccia a faccia.
Dando forma ad un'evidenza empirica, secondo lo studio le donne sono più inclini a trovare l'uomo sbagliato perché tendono a lasciarsi attrarre da commenti arguti ed email scritte bene o lusinghiere senza mai andare oltre e chiedersi cosa si nasconde dietro la persona dall'altra parte della Rete.

Amor





video



martedì 17 giugno 2008

Zucchero


Zucchero


Stasera Se Un Uomo...


This ain't the way,

I spend my mornings baby

Come stai?You been with him,

And you come back Lady

Hey, what's he like?

I just sit, and watch the ocean

With myself, even I do my own cookin'

You can laugh, you're forgiven,

but

I'm no longer frightened, to be livin'

Senza una donna,

No more pain and no sorrow

Without a woman,

I'll make it through tomorrow

Senza una donna,

Givin' me torture and bliss

Without a woman,

better like this

Ther is no way,

That you can buy me baby

Don't make funYou got to dig,

a little depper lady(in the heart?)

Yeah, if you have oneHere's my heart,

feel the power

Look at me,

I'm a flower

You can laugh,

you're forgiven, but

I'm no longer frightened, to be livin'

Without a woman...

Senza una donna...

Oooh, I stay here,

an watch the ocean

Don't know why,

I keep on talkin'

You may laugh,

you're forgiven,

butI'm no longer frightened (maybe)

To be livin'Senza una donna...

Without a woman...

Senza una donna...

Without a woman...

Vieni qui!

Come on in

Senza una donna,

I d'ont know what might follow

Senza una donna

Oh, maybe from tomorrow!

Senza una bonna

Givin' me torture and bliss

Peppino Di Capri Un Grande Amore E Niente Più








Io, lontano da te


Pescatore lontano dal mare


Io, chiedo da bere


A una fonte asciugata dal sole


Solitudine e malinconia


I soprammobili di casa mia


Qualche libro, una poesia


E sul piano una fotografia


Io e te


Un grande amore e niente più


Io e teLe nostre corse fin laggiù


Là dove c’ è


La capanna scoperta da noi


Dove tu mi dicesti vorrei...


Amore vorrei...


stasera vorrei...


Notti, notti d’ amore


Nel silenzio il mio nome, il tuo nome


Ma non risale l’ acqua di un fiume


E nemmeno il tuo amore ritorna da me


Solitudine e malinconia


In ogni angolo, in ogni via


Ti rimprovero una sola cosa


Che potevi almeno dirmi scusa


Io e teUn grande amore e niente più


Io e teLe nostre corse fin laggiù


Là dove c’ èLa capanna scoperta da noi


Dove tu mi dicesti vorrei...


Amore vorrei... stasera vorrei...


Io e te


Un grande amore e niente più


Io e te


Le nostre corse fin laggiù


Io e te…

Angelo Custode



Angelo Custode

Simone Cristicchi - Angelo Custode

Simone Cristicchi - Angelo Custode

Mi sveglio la mattina ed i turisti in fila coi panini aspettano un biglietto per entrare, dentro al museo dell’arte antica dove io lavoro e vivo, io sono Angelo il custode, studentesse insonnolite che sbadigliano alle guide professori centenari, si puliscono gli occhiali… Cammino attento tra i capolavori del Rinascimento, “Please!” non si può fotografare, ma dopo l’ora di chiusura finalmente un po’ di pace, io rimango solo a passeggiare, e parlo di filosofia con il busto di Platone, gioco a nascondino e tra i sarcofagi faccio tana per il faraone, Angelo custode del museo, tra le statue degli dèi, che risuonano i passi nelle sale deserte, nel silenzio dei corridoi, Venere trovata in fondo al mare, solamente io ti posso accarezzare! Così ogni notte vengo a sussurrarti sulle labbra l’emozione di un un custode innamorato, perché ogni volta che ti guardo pagherei un miliardo per sentirti viva e prenderti per mano, e camminare insieme, fino a quando sorge il sole, la Madonna di Leonardo che ci darà la sua benedizione, Angelo custode del museo, io che amo solo lei, meraviglia di marmo, sotto gli occhi del mondo, sempre nuda e bellissima, Venere nessuno ti vedrà, se ti porto via lontano, in fondo al mare… E tra gli applausi di tutto il museo, ce ne andiamo io elei Tra gli antichi sorrisi degli etruschi felici, tra le statue dei corridoi, Venere ti porto via con me, così ci potremo amare In fondo al mare.

Siamo tutti brasiliani


DESCENDENTES DE ITALIANOS Finalmente descobrimos de quem realmente descendemos. Nós, brasileiros, não somos descendentes de portugueses, espanhóis, japoneses, franceses, alemães, ingleses, árabes, eslavos, africanos, orientais... nem de tupis, guaranis, incas ou mayas.Somos descendentes de ITALIANOS!

lunedì 16 giugno 2008

Trash di Anni 80




Meu Ursinho Blau Blau
Absyntho
Composição: Sérgio Diamante / Paulo Massadas
Ai ai ai, ui blau blau

Blau blau, blau blau

Ela não me quer

Ai blau blau, blau blau

Ai, meu ursinho blau blau de brinquedo

Vou contar pra você um segredo

Só você mesmo pra me aturar

Ai, esse meu coração tão vadio

Se amarrou nesse corpo macio

Ela quer é me fazer pirar

Ai de mim, aiAi blau blau

Blau blau, blau blau

Ela não me querAi blau blau

Blau blau

Ai que bom seria se ela se ligasse em mim

Esquecer o medo e confessar que está afim

Ai, ela quase me leva à loucura

Ela tem um sabor de aventura

Todos dizem que ela é demais

Ai de mim, aiAi blau blau

Blau blau, blau blau

Ela não me quer

Ai blau blau

Blau blau Ela não me quer

Ai que bom seria se ela se ligasse em mim

Esquecer o medo e confessar que está afim

Ai, meu amigo blau blau de brinquedo

Diz pra ela esse nosso segredo

Vá dizer, nós precisamos de alguém

Ai de mim, ai

Ai blau blau

Blau blau, blau blau

Ela não me quer

Ai blau blau

Blau blau

Ela não me quer