misabellC Tour (^.^=)

free counters

venerdì 31 ottobre 2008

misabellC

CREER

Renato Zero - aleobarattolo




Chiuso dentro ad un barattolo!
Sono stato chiuso in un barattolo!
Per vent'anni e trentamila secoli...
Di qua, di là.
Di qua, di là.
Preso a calci dentro a quel barattolo,
Mentre il mondo fuori andava a rotoli,
Per vent'anni e trentamila secoli...
Di qua, di là.
Di qua, di là.
Ehi amico,
Dammi l'apriscatole.
Sono stanco d'essere un giocattolo,
Per vent'anni e trentamila secoli,
Di qua, di là.
Di qua, di là.
Perché ti nascondi,
Dai vieni qui,
Giochiamo un po'!
Impariamo ancora, se tu lo vuoi,
A ridere...
Sai cos'è, che non va,
Chiudere in scatola la libertà.
Non ci sto,
Vado via.
Cerchiamo scampo nella fantasia...
Ora passo tutto il giorno a ridere.
C'è la gente chiusa nei barattoli,
Non capiscono ma sono secoli,
Che vanno su, che vanno giù...
Mi diverto se li sento piangere,
Sono chiusi tutti nei barattoli.
Si lamentano ma sono secoli,
Che vanno su che vanno giù...
Perché ti nascondi,
Dai vieni qui,
Giochiamo un po'!
Impariamo ancora, se tu lo vuoi,
A ridere!
Sai cos'è, che non va,
Chiudere in scatola la libertà.
Non ci sto,
Vado via.
Cerchiamo scampo nella fantasia...
Chiuso dentro ad un barattolo...
Sono stato chiuso in un barattolo.
Per vent'anni e trentamila secoli,
Di qua, di là, di qua di là.
Su e giù, su e giù...
Ah...ah...ah...

giovedì 30 ottobre 2008

Blog


Il passo più importante per iniziare un blog è senza dubbio la scelta degli argomenti da trattare. La possibilità di incappare in errori e rovinare tutto incombe fin dal principio. Accorgersi troppo tardi di aver imboccato la strada sbagliata può costare molto in termini di tempo e denaro.


La cosa migliore da fare per scegliere l’oggetto del nostro blog è sicuramente lasciarsi trascinare dalle passioni, possiamo iniziare stilando una lista di tutte quelle che cose che ci piacciono, i nostri hobby, le passioni, le esperienze, le competenze, le abilità… insomma un po’ quello con cui abbiamo a che fare nella vita di tutti i giorni.

Una volta terminata la lista ci troveremo di fronte ad un elenco, più o meno numeroso, di argomenti pronti per essere discussi nel blog. Il problema che sorge adesso è stringere ancora la forbice fino a restare con quei 2-3 elementi che diventeranno i pilastri del blog. A questo punto occorre necessariamente mettere da parte le emozioni ed iniziare a pensare razionalmente. Quali sono i fattori da prendere in considerazione per selezionare/scartare un determinato tema?

Questa è la parte più delicata del processo, può realmente condizionarne il successo.

Stadio - Ballando Al Buio



Pensi all'amore
pensando a me
ti batte il cuore
dimmi perché
le paure che hai
i sogni incerti
non confonderti mai
saran tuoi sempre

Senti l'amore
stringiti a me
ti batte il cuore
dimmi perché
questo tempo per noi
e' poco e prezioso
passerà, prima o poi
e non tornerà
se ti stringo un po' di più
ballando al buio, in silenzio
il tempo, il tempo sorriderà
ballando al buio in silenzio.

Ti bacio piano
piccola mia
bacio il respiro
che porta via
le paure che hai
i sogni incerti
non li scorderò mai
saran per sempre
se ti stringo un po' di più
ballando al buio in silenzio
il tempo il tempo sorriderà
ballando al buio in silenzio
in silenzio...

Adriano Celentano - Prisencolinensinainciusol



Ai ai smai sesler eni els so co uil piso ai
in de col men seivuan prisencolinensinainciusol ol
rait
ai ai smai senflecs eni go for doing peso ai
in de col men seivuan prisencolinensinainciusol ol
rait

Luca Dirisio - Piange Il Sole



Piange il sole perchè non ci sono io con te
ma se mi vorrai
tornerà anche lui su di te
il tramonto abbraccia il mare e io abbraccio te
ma tu giurami che resti e sei,con me che

Ho voglia solo di fare l' amore
sentire che stai bene
e vuoi cantare perchè
così bene non ci sei stata mai
voglio sentirti dire
forever in my life

Tu che mi ami un pò per caso
e un pò perchè ti va
non illuderti perchè con me non finirà
libera la mente perchè
il cuore seguirà
lui ti guiderà non si sbaglierà, da me che

Ho voglia solo di fare l' amore
sentire che stai bene
e vuoi cantare perchè
così bene non ci sei stata mai
voglio sentirti dire
forever in my life
con me che, ho voglia solo di fare l' amore
sentire che stai bene
vuoi cantare perchè
così bene non ci sei stata mai
voglio sentirti dire
forever in my life
voglio sentirmi dire
forever in my minde
voglio sentirti dire
forever in my life,in my life

Piange il sole perchè non ci sono io con te
ma se mi vorrai
tornerà anche lui da te..

mercoledì 29 ottobre 2008

(&.&§)

Canzone - Lucio Dalla

">Canzone - Lucio Dalla

Non so aspettarti più di tanto
Ogni minuto mi dà
L'stinto di cucire il tempo
E di portarti di qua
Ho un materasso di parole
Scritte apposta per te
E ti direi spegni la luce
Che il cielo c'è
Star lontano da lei non si vive
Stare senza di lei mi uccide

Testa dura testa di rapa
Vorrei amarti anche qua
Nel cesso di una discoteca
O sopra il tavolo di un bar
O stare nudi in mezzo a un campo
A sentirsi addosso il vento
Io non chiedo più di tanto
Anche se muoio son contento

Star lontano da lei non si vive
Stare senza di lei mi uccide

Canzone cercala se puoi
dille che non mi perda mai
va' per le strade e tra la gente
diglielo veramente

Io i miei occhi dai tuoi occhi
Non li staccherei mai
E adesso anzi me li mangio
Tanto tu non lo sai
Occhi di mare senza scogli
Il mare sbatte su di me
Che ho sempre fatto solo sbagli
Ma uno sbaglio che cos'è

Stare lontano da lei non si vive
Stare senza di lei mi uccide

Canzone cercala se puoi
dille che non mi lasci mai
va' per le strade e tra la gente
diglielo dolcemente

E come lacrime la pioggia
Mi ricorda la tua faccia
Io la vedo in ogni goccia
Che mi cade sulla giacca

Stare lontano da lei non si vive
Stare senza di lei mi uccide

Canzone trovala se puoi
dille che l'amo e se lo vuoi
va' per le strade e tra la gente
diglielo veramente
non può restare indifferente
e se rimane indifferente
non è lei

Com'è Profondo Il Mare - Lucio Dalla


">Com'è Profondo Il Mare - Lucio Dalla

Ci nascondiamo di notte
Per paura degli automobilisti
Degli inotipisti
Siamo i gatti neri
Siamo i pessimisti
Siamo i cattivi pensieri
E non abbiamo da mangiare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Babbo, che eri un gran cacciatore
Di quaglie e di faggiani
Caccia via queste mosche
Che non mi fanno dormire
Che mi fanno arrabbiare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

E' inutile
Non c'è più lavoro
Non c'è più decoro
Dio o chi per lui
Sta cercando di dividerci
Di farci del male
Di farci annegare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Con la forza di un ricatto
L'uomo diventò qualcuno
Resuscitò anche i morti
Spalancò prigioni
Bloccò sei treni
Con relativi vagoni
Innalzò per un attimo il povero
Ad un ruolo difficile da mantenere
Poi lo lasciò cadere
A piangere e a urlare
Solo in mezzo al mare
Com'è profondo il mare

Poi da solo l'urlo
Diventò un tamburo
E il povero come un lampo
Nel cielo sicuro
Cominciò una guerra
Per conquistare
Quello scherzo di terra
Che il suo grande cuore
Doveva coltivare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Ma la terra
Gli fu portata via
Compresa quella rimasta addosso
Fu scaraventato
In un palazzo,in un fosso
Non ricordo bene
Poi una storia di catene
Bastonate
E chirurgia sperimentale
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Intanto un mistico
Forse un'aviatore
Inventò la commozione
E rimise d'accordo tutti
I belli con i brutti
Con qualche danno per i brutti
Che si videro consegnare
Un pezzo di specchio
Così da potersi guardare
Com'è profondo il mare
Com'è profondo il mare

Frattanto i pesci
Dai quali discendiamo tutti
Assistettero curiosi
Al dramma collettivo
Di questo mondo
Che a loro indubbiamente
Doveva sembrar cattivo
E cominciarono a pensare
Nel loro grande mare
Com'è profondo il mare
Nel loro grande mare
Com'è profondo il mare

E' chiaro
Che il pensiero dà fastidio
Anche se chi pensa
E' muto come un pesce
Anzi un pesce
E come pesce è difficile da bloccare
Perchè lo protegge il mare
Com'è profondo il mare

Certo
Chi comanda
Non è disposto a fare distinzioni poetiche
Il pensiero come l'oceano
Non lo puoi bloccare
Non lo puoi recintare
Così stanno bruciando il mare
Così stanno uccidendo il mare
Così stanno umiliando il mare
Così stanno piegando il mare

(Grazie a Dario F. per le correzioni)

Baciami di meneguzzi paolo

baciami paolo meneguzzi Sincro by Venus www.lovemusic.it Due occhi, due rose parole silenziose, due labbra, due fuochi non mi lasciare mai. Promesse rubate nel gioco dell'estate, l'errore, l'amore sei... Giurami che mi ami davvero, giurami perche' io non ci credo, guardami non lo vedi che fremo, mi ami si', o no? Giurami che non sono per gioco, giurami che non resti per poco, baciami non trattarmi da amico, mi ami o no? Baciami... (baciami) Sono qui... (sono qui, baciami) Baciami... (baciami) Baciami... (baciami) Due cuori, due ali la vita nelle mani, due voci, due sguardi non mi tradire mai. Balliamo vicini prima che sia domani, l'estate, l'amore sei... Giurami che mi ami davvero, giurami perche' io non ci credo, guardami non lo vedi che fremo, mi ami si', o no? Giurami che non sono per gioco, giurami che non resti per poco, baciami non trattarmi da amico, mi ami o no? Baciami... (baciami) Sono qui... (sono qui, baciami) Baciami... (baciami) Baciami... (baciami) Giurami che mi ami davvero, giurami perche' io non ci credo, guardami non lo vedi che fremo, mi ami si', o no? Giurami che non sono per gioco, giurami che non resti per poco, baciami non trattarmi da amico, mi ami o no? Baciami... (baciami) Sono qui... (sono qui, baciami) Baciami... (baciami) Baciami... (baciami)
video

Tiziano Ferro - Sere Nere


Tiziano Ferro - Sere Nere
Tiziano Ferro E Liah
Sere Nere

Ripenserai agli angeli
Al caffè caldo svegliandoti
Mentre passa distratta la notizia di noi due
Dicono che mi servirà
Se non uccide fortifica
Mentre passa distratta la tua voce alla tv
Tra la radio e il telefono risuonerà il tuo addio

Di sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rima nere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te
Senza te

Ripenserei che non sei qua
Ma mi distrae la pubblicità
Tra gli orari ed il traffico lavoro e tu ci sei
Tra il balcone e il citofono ti dedico i miei guai

Di sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rima nere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te

Ho combattuto il silenzio parlandogli addosso
E levigato la tua assenza solo con le mie braccia
E più mi vorrai e meno mi vedrai
E meno mi vorrai e più sarò con te
E più mi vorrai e meno mi vedrai
E meno mi vorrai e più sarò con te
E più sarò con te, con te, con te
Lo giuro

Di sere nere
Che non c'è tempo
Non c'è spazio
E mai nessuno capirà
Puoi rima nere
Perché fa male male
Male da morire
Senza te
Senza te
Senza te
Senza te

martedì 28 ottobre 2008

Mia Martini - Sognare E' Vita



Mia Martini - Sognare E' Vita
Artist: Mia Martini
Album: La Neve, Il Cielo, L'immenso
Year: 2005
Title: Sognare E' Vita


Sognamo il pane, bambino mio
E le mele rosse e lo scintillio
Dell'uragano che porta via
E pulisce l'aria di nostalgia
Un cuore caldo e le calze lunghe
Gli inverni corti e le libertà
Gli uccelli neri e la pioggia lieve
Che viene e và
Sognamo il mare, bambino mio
E le reti piene e lo scampanio
Un uomo in casa e la verità
La sua sposa rosa che riderà
Il passato è una fotografia
Ma l'avvenire ti aspetta già
Sulla nave bianca che un giorno o l'altro ti ruberà

Sognare è vita
è fare cosa non puoi fare
(è sentire che ti puoi) dimenticare
La porta aperta e poi dormire
Sognare è vita
è cogliere la luna amica
è l'acqua della fantasia

Sognamo il sole, bambino mio
Con il tempo bello del nostro addio
Mentre il canto della malinconia
è una chitarra giù nella via
Con un po' di vino e la tua allegria
Un vestito nuovo e la mia poesia
Sotto le lenzuola di lino e neve tu voli via

Sognare è vita
è fare cosa non puoi fare
(è sentire che ti puoi) dimenticare
La luce accesa e poi dormire
Sognare è vita
è cogliere la luna amica
è l'acqua della fantasia
Sognare è vita
Sognare è vita
è il fuoco della tua follia
Sognare è vita
Sognare è vita

(Grazie a Clau per questo testo)
[ Sognare E' Vita Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

venerdì 24 ottobre 2008

Lucio Dalla - Vita



Vita in te ci credo
le nebbie si diradano
e ormai ti vedo
non e' stato facile
uscire da un passato
che mi ha lavato l'anima
fino quasi a renderla
un po' sdrucita
vita io ti vedo
tu cosi' purissima
da non sapere il modo
l'arte di difendermi
e cosi' ho vissuto
quasi rotolandomi
per non dover ammettere
di aver perduto
anche gli angeli
capita a volte sai si sporcano
ma la sofferenza
tocca il limite
e cosi' cancella tutto
e rinasce un fiore
sopra un fatto brutto
siamo angeli
con le rughe un po' feroci
sugli zigomi
forse un po' piu' stanchi
ma piu' liberi
urgenti di un amore
che raggiunge chi
lo vuole respirare
vita io ti credo
dopo che ho guardato a lungo
adesso io mi siedo
non ci sono rivincite,
ne dubbi ne incertezze
ora il fondo e' limpido,
ora ascolto immobile
le tue carezze
anche gli angeli
capita a volte sai si sporcano
ma la sofferenza
tocca il limite
cosi' cancella tutto
e rinasce un fiore
sopra un fatto brutto
siamo angeli
con le rughe un po'
feroci sugli zigomi
forse un po' piu' stanchi
ma piu' liberi
urgenti di un amore
che raggiunge chi
lo vuole respirare
angeli
siamo angeli
angeli
siamo angeli.
siamo angeli.

Stampa canzone!

Tiromancino - Imparare Dal Vento



Vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere, dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare e avere la pazienza delle onde di andare e venire, ricominciare a fluire.

Un aereo passa veloce e io mi fermo a pensare a tutti quelli che partono, scappano o sono sospesi per giorni, mesi, anni in cui ti senti come uno che si è perso tra obbiettivi ogni volta più grandi.

Succede perché, in un instante tutto il resto diventa invisibile, privo di senso e irraggiungibile per me, succede perché fingo che va sempre tutto bene ma non lo penso in fondo.

Torneremo ad avere più tempo, e a camminare per le strade che abbiamo scelto, che a volte fanno male, per avere la pazienza delle onde di andare e venire, e non riesci a capire .

Succede perché, in un instante tutto il resto diventa invisibile, privo di senso e irraggiungibile per me, succede anche se il vento porta tutto via con se, vivendo e ricominciare a fluire
ricominciare a fluire
ricominciare a fluire
ricominciare a fluire


(Grazie a reby per questo testo e a Lau per le correzioni)

giovedì 23 ottobre 2008

Fuoco

Mi raccomando sempre in forma


video

Charles Aznavour - Isabelle


Charles Aznavour - Isabelle
Musique: Charles Aznavour
Depuis longtemps mon cœur
Etait à la retraite
Et ne pensait jamais
Devoir se réveiller
Mais au son de ta voix
J'ai relevé la tête
Et l'amour m'a repris
Avant que d'y penser
Isabelle Isabelle Isabelle Isabelle
Isabelle Isabelle Isabelle mon amour
Comme on passe le doigt
Entre l'arbre et l'écorce
L'amour s'est infiltré
S'est glissé sous ma peau
Avec tant d'insistance
Et avec tant de force
Que je n'ai plus depuis
Ni calme ni repos
Isabelle Isabelle Isabelle Isabelle
Isabelle Isabelle Isabelle mon amour
Les heures près de toi
Fuient comme des secondes
Les journées loin de toi
Ressemblent à des années
Qui donnent à mon amour
Un goût de fin du monde
Elles troublent mon corps
Autant que ma pensée
Isabelle Isabelle Isabelle Isabelle
Isabelle Isabelle Isabelle mon amour
Tu vis dans la lumière
Et moi dans les coins sombres
Car tu te meurs de vivre
Et je me meurs d'amour
Je me contenterais
De caresser ton ombre
Si tu voulais m'offrir
Ton destin pour toujours
Isabelle Isabelle Isabelle Isabelle
Isabelle Isabelle Isabelle mon amour

mercoledì 22 ottobre 2008

Oscar Lasciar


CANCIÓN

Macchina

Edoardo Bennato - E' Stata Tua La Colpa


E' stata tua la colpa allora adesso che vuoi?
Volevi diventare come uno di noi
e come rimpiangi quei giorni che eri
un burattino ma senza fili
e invece adesso i fili ce l'hai!

Adesso non fai un passo se dall'alto non c'e'
qualcuno che comanda e muove i fili per te
adesso la gente di te piu' non ridera'
non sei piu' un saltimbanco
ma vedi quanti fili che hai!

E' stata tua la scelta allora adesso che vuoi?
Sei diventato proprio come uno di noi
a tutti gli agguati del gatto e la volpe
l'avevi scampata sempre
pero' adesso rischi di piu'!

Adesso non fai un passo se dall'alto non c'e'
qualcuno che comanda e muove i fili per te

E adesso che ragioni come uno di noi
i libri della scuola non te li venderai
come facesti quel giorno
per comprare il biglietto e entrare
nel teatro di Mangiafuoco
quei libri adesso li leggerai!

Vai vai e leggili tutti
e impara quei libri a memoria
c'e' scritto che i saggi e gli onesti
son quelli che fanno la storia
fanno la guerra, la guerra e' una cosa seria
buffoni e burattini, non la faranno mai!

E' stata tua la scelta allora adesso che vuoi?
Sei diventato proprio come uno di noi
prima eri un buffone, un burattino di legno
ma adesso che sei normale
quanto e' assurdo il gioco che fai!

lunedì 20 ottobre 2008

Lucio Battisti - Mi Riposa



Lucio Battisti - Mi Riposa
Artist: Lucio Battisti
Album: La Sposa Occidentale
Year: 1990
Title: Mi Riposa


L'aereo rulla
sulla pista sgombra,
e il ruscelletto frulla,
radente dentro l'ombra,
dove, non visto, fa
certune cose.
Noiosa come sei,
mi sei preziosa.
Monotona ottimale,
mi riposa
la confidenza tua
priva di varietà,
la musica camusa
che stempera le palpebre,
le strugge in cere fuse
e le sigilla
su pagine non chiuse.
Noiosa ti dimentichi di me,
e siamo soli.
E tu parli di noi
senza abbandoni,
e senza animazioni e con la correttezza
di una traduzione che risuoni
facile e fedele senza quelle
inutili trappole e stili.
Pratica, con te sei pratica,
sfogliando un argomento prediletto,
ma non sono petali: tu i fiori li divori,
come i gialli:
"La corolla assassina",
"Il pistillo che sa".
Ti appassioni stordita, tutta in punta di dita
al variare dei fiori.
E li divori,
come una capretta
illetterata ai titoli
dei gialli fiorellini di ruchetta.
Noiosa in un esilio,
segnata dallo smalto,
ti scusi se hai le mani
che somigliano ad altro.
Scavalli ed accavalli le gambe, d'un tratto,
come i tergicristalli,
e infatti ti schiarisci, traspare,
che dentro l'idea chiara,
vacillano i corpi giovinetti
col tridente ad infilzare
gli amori serrati,
corazzati e profondi dei ricci di mare.
La macchia tonda e dolce dei bicchierini,
le scarpe decoltè,
quel capogiro, che
scossa agli orecchini,
l'onda color dei vini,
e cirri bronzini
dei capelli infantili.
Statica, ritorni statica,
con lievi incrinature,
serpeggiamenti dentro le strutture
esce un amore mio,
come un colombo,
dalle feritoie,
che viaggia tanto e tanto,
ha già viaggiato tra le noie,
si butta a capofitto,
diventa un ruscelletto
che frulla,
radente dentro l'ombra,
e la tua voce rulla
sopra la pista sgombra.
Roca, diventi roca,
con una voce, poca,
da ciceronessa
che spiega com'è bella,
com'è bella se stessa.
I nostri tè si bevono da sé,
molto corretti,
e intanto è incominciata
la sfilata
di intere collezioni
di biscotti.


[ Mi Riposa Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

venerdì 17 ottobre 2008

“Dalla Pelle Al Cuore” di Antonello Venditti



“Dalla Pelle Al Cuore” di Antonello Venditti

Il sesso fa partire
l’amore fa tornar da te
e dalla pelle al cuore
che adesso sto davanti a te

So che mi perdonerai

mi devi perdonare
so che tu ce la farai

e dalla pelle al cuore
che devo ritornare
senza più parole
senza farti male

e dalla pelle al cuore
e tu lo capirai
solo da uno sguardo
tu lo scoprirai

Non cerco comprensione
e lacrime che tu non hai
è stata un’emozione
che mi ha rubato l’anima

Dolcissimo mio amore
e non mi ha fatto vivere
si apre il tuo portone
e adesso sei davanti a me

e dalla pelle al cuore
che devo ritornare
senza più parole
senza farti male

e dalla pelle al cuore
e tu lo capirai
solo da uno sguardo
tu lo scoprirai

e dalla pelle al cuore
che devo ritornare
senza più parole
senza farti male

mi perdonerai
mi perdonarai
mi devi perdonare sai
mi perdonarai

e dalla pelle al cuore
e tu lo capirai
solo da uno sguardo
tu lo scoprirai

e dalla pelle al cuore
che devo ritornare
senza più parole
senza farti male

mi perdonerai
mi perdonarai
mi devi perdonare sai
mi perdonarai

Mi perdonerai

Ivan Graziani - Senza Inganni




Amico canta una canzone una canzone senza inganni, con poche note in questi giorni dove il vento ci porta in tutte le città canta più forte o non ti sento, io sono qua. E’ chiaro che la notte non va, cani randagi e troppa magia portami via per favore, via, stanotte ho scritto una canzone che come una figlia si mette a giocare, io chiudo gli occhi e la lascio fare, per poi volare più in là... Tutti i giorni dentro al Bar, a parlare dei tuoi guai canta forte amico, questa sera sei con noi. No, non bere in fretta, i tuoi bicchieri passan come i tuoi anni canta una canzone senza inganni. Ho fatto sempre a modo mio non ho pregato mai nessuno né uomo, né donna, né Dio ma questa sera la mia vita, mentre la sto cantando potrei cambiarla tutta intera con la tua vita, se vuoi... Tutti i giorni dentro al Bar a parlare dei tuoi guai canta forte amico, questa sera sei con noi. No, non bere in fretta, i tuoi bicchieri passan come i tuoi anni canta una canzone senza inganni. E più in là, qualcuno le ripeterà... (Queste tue parole) e più in là qualcuno le ricorderà... (In un’altra città) più in là, qualcuno le ripeterà... (Per cantare ancora) e più in là qualcuno le ricorderà!

Testi Canzoni

Pluma

Woman in Love (&.&§)

"L " (@.@§)

Musica que Unifica (@.@§)

Black Eyed Peas - Mas Que Nada
Jorge Ben Jor
Oaria raio
Oba Oba Oba
Oaria raio
Oba Oba Oba

mas que nada
black eyed peas came in to make it hotter
we beat the party starters
bubblin up just like lava
like lava heat it like a sauna
penetrating into your body armor
rhythmically we message ya
with hip hop mixed up with samba
with samba so yes yes yall
you know we never stop
we never rest yall
the black eyed peas are keeping it funky fressh yall
and we wont stop until we get you, til we get you

Oaria raio
Oba Oba Oba
Oaria raio
Oba Oba Oba

peter piper picked peppers but Tab rocked ryhmes
1,2,3 for several times
heavy rotation made by every kind
of radio stations blessing every mind
and we crossing boundaries like everyday
tu papi papi pair to the r n b
we got we got tab magnification tab magnafied
like every day
so yes yes yall
you know we never stop we never rest yall yall
the black eyed peas are keeping it funky fressh yall
and we wont stop until we get you, til we get you
sayin

Oaria raio
Oba Oba Oba (la la la la la)
Oaria raio
Oba Oba Oba

drop hot hot be my daily operation
got to put a right in this crazy occupation
gotta keep it movin' thats the motivation
gotta ride the waves and keep a tight relation
with my team keeping moving and doing it right
i've been in a lab every day til daylight
thats the way things move in this monkey business
we took a old samba song and remixed it

Mas que nada
Sai da minha frente
Eu quero passar
Pois o samba esta animado
O que eu quero e sambar
Este samba
Que e misto de maracatu
E samba de preto velho
Samba de preto tu

mas que nada, we gonna make you feel lil hotter
peas and Sergio Mendes heating up sambaaaa
badabababababaaaaaa
sergio play your piano sergio play your yo yo yo yo
piano (echoing)

check it out


Oaria raio
Oba Oba Oba (la la la la la)
Oaria raio
Oba Oba Oba (la la la la la)

Oaria raio
Oba Oba Oba

Este samba
Que e misto de maracatu
É samba de preto velho
Samba de preto tu (la la la la la)

giovedì 16 ottobre 2008

La Donna Invisibile - Valeria Rossi




Sono la donna invisibile
e non mi puoi toccare
senza né forma né limite
non mi puoi ferire

sono un bersaglio mobile
faccio un gioco con gli specchi e son molteplice
ma ho un alibi perdonabile
perché il fine della vita è sempre nobile

ma allora cos’è che sto ancora sognando
e perché non mi sveglio mai
ma allora cos’è che sto ancora cercando
e perché non mi fermo mai

sono la terra fertile
che vuole germogliare
con le tue manovre tecniche
non farmi inaridire

sono la donna invisibile
non mi puoi toccare
senza né forma né limite
non puoi mai finire

ma allora cos’è che sto ancora sognando
e perché non mi sveglio mai
ma allora cos’è che sto ancora cercando
e perché non mi fermo mai

e quando è notte e sono sveglia
e sento ancora bussare
non so se aprire spalancare
e fare il vento passare

ma allora cos’è che sto ancora sognando
e perché non mi sveglio mai
ma allora cos’è che sto ancora cercando
e perché non mi fermo mai

Amicizia


Amico mio, io non sono ciò che sembro.
L'apparenza è come un abito che indosso,
un abito che protegge me dai tuoi interrogativi
e te dalle mie negligenze.
Amico mio, l' "io" dimora in me nella casa del silenzio
e lì rimarrà per sempre,
impercettibile e inavvicinabile.
Non voglio che tu creda ciecamente in ciò
che dico o faccio, le mie parole e le mie azioni infatti
non sono altro che i tuoi pensieri e le tue speranze resi tangibili.
Quando tu dici "Il vento spira verso est",
io confermo "Sì, spira proprio in quella direzione";
perchè non voglio che tu sappia che la mia mente
non dimora nel vento ma nel mare.
Tu non puoi capire i miei pensieri
trasportati dalle onde, né voglio che tu lo faccia.
Preferisco navigare da solo.
Quando da te è giorno , da me è notte;
e pure descrivo il mezzogiorno che danza sulle colline e
la furtiva ombra purpurea che attraversa la valle;
perchè tu non puoi udire il canto della mia oscurità
né vedere il battito delle mie ali contro le stelle;
del resto, meglio così.
Rimarrò solo con la mia notte.
Quando tu ascendi al Paradiso,
io scendo dall'inferno;
e quando, dalla riva opposta del golfo che ci separa,
mi chiami: "compagno, amico ",
a mia volta ti chiamo "compagno, amico "
poiché non voglio che tu veda il mio Inferno.
La fiamma ti brucerebbe gli occhi
e il fumo ti invaderebbe le narici.
E io amo troppo il mio Inferno per fartelo visitare.
Resterò all'Inferno da solo.
Tu ami la Verità,
la Bellezza,
la Giustizia
e io per amor tuo dico che amare è giusto e decoroso,
anche se dentro di me rido del tuo amore.
Ma non voglio che tu lo veda.
Riderò da solo.
Amico mio, tu sei buono, cauto e saggio,
certo , sei perfetto.
Anch'io, benché sia pazzo,
quando parlo con te lo faccio con saggezza e con cautela,
mascherando la mia pazzia.
Sarò pazzo da solo.
Amico o nemico che tu sia,
come posso farti capire?
Anche se camminiamo insieme,
mano nella mano, la mia strada non è la tua.

"Cercami" – Renato Zero

Cercami, come e quando e dove vuoi,
cercami, è più facile che mai,
cercami, non soltanto nel bisogno tu cercami,
con la volontà e l'impegno, reinventami.
Se mi vuoi allora cercami di più,
tornerò solo se ritorni tu,
sono stato invadente eccessivo lo so,
il pagliaccio di sempre, anche quello era amore però....
questa vita ci ha puniti già,
troppe quelle verità che ci sono rimaste dentro.
Oggi che fatica che si fa,
come è finta l'allegria, quanto amaro disincanto.
Io sono qui, insultami feriscimi,
sono così, tu prendimi o cancellami,
adesso sì tu mi dirai che uomo mai ti aspetti,
io mi berrò l'insicurezza che mi dai,
l'anima mai farò tacere pure lei,
se mai vivrò di questa clandestinità
per sempre.

Fidati, che hanno un peso gli anni miei
fidati che sorprese non ne avrai,
sono quello che vedi io pretese non ho
se davvero mi credi di cercarmi non smettere no.
Questa vita ci ha puniti già,
l'insoddisfazione qua ci ha raggiunti facilmente,
così poco abili anche noi a non dubitare mai
di una libertà indecente.
Io sono qui ti seguirò ti basterò
non resterò una riserva questo no,
dopo di te quale altra alternativa può salvarci,
io resto qui mettendo a rischio i giorni miei
scomodo sì perchè non so tacere mai
adesso sai senza un movente non vivrei,
comunque cercami,
cercami,
non smettere.....

Se io fossi un angelo - Lucio Dalla

Se io fossi un angelo
chissà cosa farei
alto, biondo, invisibile
che bello che sarei
e che coraggio avrei
sfruttandomi al massimo
è chiaro che volerei
zingaro libero
tutto il mondo girerei
andrei in Afganistan
e più giù in Sudafrica
a parlare con l'America
e se non mi abbattono
anche coi russi parlerei
angelo se io fossi un angelo
con lo sguardo biblico li fisserei
vi do due ore, due ore al massimo
poi sulla testa vi piscerei
sulle vostre belle fabbriche
di missili, di missili
se io fossi un angelo, non starei nelle processioni
nelle scatole dei presepi
starei seduto fumando una marlboro
al dolce fresco delle siepi
sarei un buon angelo, parlerei con Dio
gli ubbidirei amandolo a modo mio
gli parlerei a modo mio e gli direi
" Cosa vuoi tu da me tu"
" I potenti che mascalzoni e tu cosa fai li perdoni"
" ma allora sbagli anche tu"
ma poi non parlerei più
un angelo non sarei più un angelo
se con un calcio mi buttano giù
al massimo sarei un diavolo
e francamente questo non mi va
ma poi l'inferno cos'è
a parte il caldo che fa
non è poi diverso da qui
perché io sento che, son sicuro che
io so che gli angeli sono milioni di milioni
e che non li vedi nei cieli ma tra gli uomini
sono i più poveri e i più soli
quelli presi tra le reti
e se tra gli uomini nascesse un ancora Dio
gli ubbidirei amandolo a modo mio
a modo mio...

Vorrei incontrarti - Alan Sorrenti



Vorrei incontrarti fuori i cancelli di una fabbrica,
vorrei incontrarti lungo le strade che portano in India,
vorrei incontrarti ma non so cosa farei:
forse di gioia io di colpo piangerei.
Vorrei trovarti mentre tu dormi in un mare d’erba
e poi portarti nella mia casa sulla scogliera,
mostrarti i ricordi di quello che io sono stato,
mostrarti la statua di quello che io sono adesso.

Vorrei conoscerti ma non so come chiamarti,
vorrei seguirti ma la gente ti sommerge:
io ti aspettavo quando di fuori pioveva,
e la mia stanza era piena di silenzio per te.

Vorrei incontrarti proprio sul punto di cadere,
tra mille volti il tuo riconoscerei,
canta la tua canzone, cantala per me:
forse un giorno io canterò per te.

Vorrei conoscerti ma non so come chiamarti,
vorrei seguirti ma la gente ti sommerge:
io ti aspettavo quando di fuori pioveva,
e la mia stanza era piena di silenzio per te.

Vorrei incontrarti fuori i cancelli di una fabbrica,
vorrei incontrarti lungo le strade che portano in India,
vorrei incontrarti ma non so cosa farei:
forse di gioia io di colpo piangerei.

Vorrei incontrarti - Rosalino Cellamare






Vorrei incontrarti fra cent' anni

tu pensa al mondo fra cent' anni

ritrovero' i tuoi occhi neri

tra milioni di occhi neri

saran belli piu' di ieri

vorrei incontrarti fra cent' anni

rosa rossa tra le mie mani

dolce profumo nelle notti

abbracciata al mio cuscino

staro' sveglio per guardarti

nella luce del mattino

uoh questo amore

piu' ci consuma

piu' ci avvicina

uoh questo amore

e' un faro che brilla

eh eh eh

vorrei incontrarti fra cent' anni

combattero' dalla tua parte

perche' tale e' il mio amore

che per il tuo bene

sopporterei ogni male

vorrei incontrarti fra cent' anni

come un gabbiano volero'

saro' felice in mezzo al vento

perche' amo e sono amato

da te che non puoi cancellarmi

e cancellarti non posso (io voglio)

amarti voglio averti

e dirti quel che sento

abbandonare la mia anima

chiusa dentro nel tuo petto

chiudi gli occhi dolcemente

e non ti preoccupare (poi)

entra nel mio cuore

e lasciati andare

oh questo amore

piu' ci consuma

piu' ci avvicina

oh questo amore

e' un faro che brilla

in mezzo alla tempesta

oh

in mezzo alla tempesta

senza aver paura mai

vorrei incontrarti fra cent' anni

tu pensa al mondo fra cent' anni

ritrovero' i tuoi occhi neri

tra milioni di occhi neri

saran belli piu' di ieri

Rossetto e ciccolato - Ornella Vanoni




Ci vuole passione
molta pazienza
sciroppo di lampone
e un filo di incoscienza
ci vuole farina
del proprio sacco
sensualità latina
e un minimo distacco
si fa così
rossetto e cioccolato
che non mangiarli sarebbe un peccato
si fa così
si cuoce a fuoco lento
mescolando con sentimento
le calze nere
il latte bianco
e già si può vedere
che piano sta montando
é quasi fatta
zucchero a velo
la gola soddisfatta
e nella stanza il cielo
si fa così
per cominciare il gioco
e ci si mastica poco a poco
si fa così
è tutto apparecchiato
per il cuore e per il palato
sarà bello bellissimo travolgente
lasciarsi vivere totalmente
dolce dolcissimo e sconveniente
coi bei peccati succede sempre
ci vuole fortuna perché funzioni
i brividi alla schiena
e gli ingredienti buoni
è quasi fatta
zucchero a velo
la gola soddisfatta
e nella stanza il cielo
si fa così
per cominciare il gioco
e ci si mastica poco a poco
si fa così
è tutto apparecchiato
per il cuore e per il palato
sarà bello bellissimo travolgente
lasciarsi vivere totalmente
dolce dolcissimo e sconveniente
coi bei peccati succede sempre

lunedì 13 ottobre 2008

Fragole Buone Buone - Luca Carboni


le ha dato fragole
buone buone
le ha dato fragole
col limone Simone
lui adesso
senza problemi
mi ha rubato la
fidanzata ubriacata
col rossetto li`
sulle labbra
con le labbra
che san
di vino di vino
il sapore di
queste sere
finiscono
che le fragole
sono buone
non ho il coraggio
di gridarlo ritardo
vado a prenderla
sotto casa
suono il clackson
ma non arriva
la diva
allora prendo
la decisione
faccio le scale
fino alla porta
che e` aperta
busso forte
poi entro piano
e lei e lei e` li`
che muore oddio
oddio non so
che fare
io chiamo
l'ascensore
ma non risponde mai
e le fragole lo sa
col limone lei lo sa
fanno male
male male
senza amore
ma lei stupida
com'e`
lei testarda
piu` di me piu` di me
vuole fragole
buone buone
vuole fragole
piu` mature
mature
io capisco che
sta morendo
sta morendo o e` moribonda
la bionda
allora giuro
che e` per amore
e quando giuro
io son sincero
davvero allora
ecco la mia vendetta
vendo fragole a chi
a chi le aspetta
e lei e lei e` li`
che muore oddio
oddio non so
che fare
io chiamo
l'ascensore
ma non risponde mai
e le fragole lo sa
col limone lei lo sa
fanno male male male
senza amore
ma lei stupida
com'e`
lei testarda
piu` di me piu` di me

Cuore di aliante - Baglioni Claudio


Io l'ombra che ando' via
costeggiando il muro o restando li'
l'uomo che cerco' la sua profezia
dritto nel futuro e poi si smarri'
suono di tam tam e io ci ballo su
da tutta una vita fulminea
come un viaggio in tram che ti siedi giu'
e e' il capolinea
sono acqua di foce ed e' una croce
non sapere mai se la mia voce e'
fiume o oceano e non c'e' no fiume
che due volte sia capace
di bagnarmi e darmi pace
perche' il tempo se ne va e tutto tace
io resto qua nell'irrealta'
dell'immenso velo del mio cielo a meta'
sara' una nuova eta' o solo un'altra eta'
il volo di un eterno istante
nel mio cuore di aliante
io l'indio che parti'
nel cammino duro di cercare se'
l'arco che lancio' una freccia qui
dentro un cuore puro luogo che non c'e'
sonno di amnesie che non dormo piu'
ma non ho finito di esistere
con queste energie cresco la virtu'
di resistere
sono acqua di fonte che al suo monte
non puo' ritornare e il mio orizzonte e'
solo vivere e vivere da solo
come un sasso di un torrente
che non ferma la corrente
perche' il tempo se ne va e lascia niente
io resto qua nell'irrealta'
dell'immenso raggio del mio viaggio a meta'
sara' una nuova eta' o solo un'altra eta'
il volo di un eterno istante
nel mio cuore di aliante
a combattere il tempo come si fa
si puo' battere solo a tempo di musica
non ti abbattere al tempo che se ne va
lo puoi battere ancora a tempo di musica
sul tempo che va
a tempo di musica nel tempo che va
io resto qua nell'irrealta'
dell'immenso fondo del mio mondo a meta'
sara' una nuova eta' o solo un'altra eta'
il volo di un eterno istante
nel mio cuore di aliante
io l'ombra che ando' via
costeggiando il muro o restando li'
l'uomo che cerco' la sua profezia
dritto nel futuro e poi si smarri'
a tempo di musica

Dimenticare e Ricominciare - Adriano Celentano


Dimenticare E Ricominciare (in inglese)

Dimenticare
E non pensarci piщ
Perchè stavolta non è amore
E la mia vita non sei tu
Ricominciare
Con quel coraggio che c’e in me
Andando a cena con gli amici
Cosa c’e
Guardando in giro
Ah sputo il mio dolore
Sм purtroppo amaro è
Ah voglio far l’amore e mi prenderт chi c’e
E chissа che io non mi senta più felice senza te
E chissа che io non mi penta
D’esser caduto dentro te.
Fatevi sotto gente
Io sono qui per voi
Fatevi avanti gente
Di meglio non ce n’è.
Voglio dimenticare non tutti quanti, solo tu
Mi hai torturato con amore e non ti
Voglio proprio piщ
Ah prendo la vita com’и prendo la vita com’è
Ah voglio fare l’amore e mi prenderт chi c’è

Dimenticare e non pensarci piщ
Perchи stavolta non è amore
E la mia vita non sei tu
Ah prendo la vita com’è prendo la vita com’è
Ah voglio far l’amore
E mi prenderт chi c’è

venerdì 10 ottobre 2008

Voglio fare cosi

Se Stiamo Insieme


Ma quante storie ho giá vissuto nella vita
E quant'e programmate
Chi lo sá
Sognando ad occhi aperti
Storie di fiume e grande
Praterie senza confine
Storie di deserti

E quante volte ho visto
Dalla proa di una barca
Trasporsi il vento
Immensitá del mare
Spandersi dentro e comme
Una carezza calma
Illuminarmi il cuore

E poi la neve bianca,
Gli albere gli abeti
L'abraccio del silenzio
Fermarmi tutti i senzi
Sentirsi solo e vivo
Fra le montagne grandi
E i grandi spazi immensi

E poi tornare qui
E prendere la vita
Dei giorni uguali i giorni
Discutere con te tagliarmi
Con il ghiaccio
Dei cotidiani inverni
No, non lo posso accetare

Non é la vita
Che avrei voluto mai
Desiderato vivere
Non é quel sogno
Che sognavamo insieme
Fa piangere
Eppure io non credo questa
Sia l'unica via per noi

Se stiamo insieme
Ci sará un perché
E vorrei riscoprirlo stasera
Se stiamo insieme qualche cosa c'e
Che ci unisce ancora stasera
Mi manchi sai, mi manchi sai (sai)

E poi tornare qui
Riprendere la vita
Che sembra senza vita
Discutere con te
E consumar cosi i pocchi
Instante eterni
No, non lo posso accetare

Ché vita é restare qui
A logorarmi in discussioni
Sterili
Giocar con te e farsi mal
Il giorno, di notte poi rinchiudersi
Eppure io non credo questa sia l'unica via per noi

Refrão
Se stiamo insieme etc...

Eterni, no, non

Insieme