misabellC Tour (^.^=)

free counters

mercoledì 30 aprile 2008

E la pioggia che va - The Rokes


Sotto una montagna di paure e di ambizioni

c'è nascosto qualche cosa che non muore

Se cercate in ogni sguardo,

dietro un muro di cartone

troverete tanta luce e tanto amore

Il mondo ormai sta cambiando

e cambierà di più

Ma non vedete nel cielo

quelle macchie di azzurro e di blu

È la pioggia che va,

e ritorna il sereno

È la pioggia che va,

e ritorna il sereno

Quante volte ci

hanno detto sorridendo

tristemente

le speranze dei ragazzi sono fumo

Sono stanchi di lottare

e non credono più a niente

proprio adesso che la meta è qui vicina

Ma noi che stiamo correndo

avanzeremo di più

Ma non vedete che il cielo

ogni giorno diventa più blu

È la pioggia che va,

e ritorna il sereno

È la pioggia che va,

e ritorna il sereno

Non importa se qualcuno

sul cammino della vita

sarà preda dei fantasmi del passato

Il denaro ed il potere sono trappole

mortaliche per tanto

e tanto tempo han funzionato

Noi non vogliamo cadere

non possiamo cadere più giù

Ma non vedete nel cielo

quelle macchie di azzurro e di blu

È la pioggia che va,

e ritorna il sereno

È la pioggia che va,

e ritorna il sereno

Io Vagabondo - I Nomadi


Io, un giorno crescerò

e nel cielo della vita volerò;

ma un bimbo che ne sa

sempre azzurra non può essere l'età...

Una notte di settembre mi svegliai,

il vento sulla pelle;

sul mio corpo il chiarore delle stelle,

chissà dov'era casa mia,

e quel bambino che giocava in un cortile...

CORO:Io, vagabondo che son io,

vagabondo che non sono altro,

soldi in tasca non ne ho,

ma lassù mi è rimasto Dio...

Sì, la strada è ancora là,

un deserto mi sembrava la città:

ma un bimbo che ne sa,

sempre azzurra non può essere l'età...

Una notte di settembre, me ne andai:

il fuoco di un camino

non è caldo come il sole del mattino;

chissà dov'era casa mia,

e quel bambino che giocava in un cortile...

CORO

martedì 29 aprile 2008

http://misabell.blogspot.com

Una miniera - New trolls


Le case le pietre ed il carbone

dipingeva di nero il mondo

Il sole nasceva ma io non lo vedevo

mai laggiù era buio

Nessuno parlava solo

il rumore di una pala che scava che scava

Le mani la fronte hanno il sudore di chi muore

Negli occhi nel cuore c'è un vuoto grande più del mare

Ritorna alla mente il viso caro di chi spera

Questa sera come tante in un ritorno.

Tu quando tornavo eri felice

Di rivedere le mie mani

Nere di fumo bianche d'amore.

Ma un'alba più nera mentre il paese si risveglia

Un sordo fragore ferma il respiro di chi è fuori

Paura terrore sul viso caro di chi spera

Questa sera come tante in un ritorno.

Io non ritornavo e tu piangevi

E non poteva il mio sorriso

Togliere il pianto dal tuo bel viso.

Tu quando tornavo eri felice

Di rivedere le mie mani

Nere di fumo bianche d'amore.

Vendo casa - I Dik Dik


L'erba è alta ormai lo so

e dovrei potare il melo

quanta polvere c'è

dentro casa è tutto un velo

La cucina guarda che cos'è

quanti piatti sporchi da lavare

e mia madre sempre qui

che ripete non lasciarti andare

E la gente intorno a me

come un gufo vuole guardare

ma di strano cosa c'è

questa casa ha visto amore

oggi vede un uomo che muore

La poltrona a fiori è vecchia

oramai quello strappo è da cucire

ho la barba lunga come tu

la vuoi ed ho voglia di morire

Un panino una birra e poi

la tua bocca da baciare

e la fiamma si alza

ancora dentro me

questa casa è tutta da bruciare

lunedì 28 aprile 2008

'A Canzuncella Alunni Del Sole


Che m'e' 'mparate a fa

Che m'e' 'mparate a fa

Si doppe tantu tiemp' te si scordata 'e me

E quanne me guardave

E je pure te guardave

Cu ll'uocchie me studiavo

Tutt'e mosse ca facive.

Sinnamurata 'e me

Ma sienteme, chi t'o fa fa

E torna 'n'ata vota

'Mbraccio a chillu lla

Sinnamurata 'e me

Ma sienteme, non ce pensa

'E torna 'n'ata vota

Addu chillu lla.

Che t'aggia ditte a fa

Che t'aggia ditte a fa

Pruvamme 'n'ata vota

Pe 'n'ora po basta

'Pe te senti' 'e parla

'E pe te dicere ca po

Nun m'aspettave niente 'a te

Cchiu' 'e chello ca si stata.

Sinnamurata 'e me

Ma sienteme, chi t'o fa fa

E torna 'n'ata vota

'Mbraccio a chillu lla

Sinnamurata 'e me

Ma sienteme, non ce pensa

'E torna 'n'ata vota

Addu chillu lla.

Te si spugliata cca

'Te si spugliata cca

'Si bella e nun 'o saccie

Comme faccie a te gurda

'Te vojje bene ancora

Ma pe dice po pe 'ddi

E intanto t'accuntento

Cu chesta canzuncella

Sinnamurata 'e me

Ma sienteme, chi t'o fa fa

E torna 'n'ata vota

'Mbraccio a chillu lla

Sinnamurata 'e me

Ma sienteme, non ce pensa

'E torna 'n'ata vota

Addu chillu lla

Donna Felicità - I Nuovi Angeli


Donna Felicità
Nuovi Angeli


Donna Felicità

non ha l'amore!

Donna Felicità

lo vuol trovare,

glielo troveremo noi,

chi vuole coltivare la sua rosa?!?

Donna Felicità

non ha l'amore!

Donna Felicità

si sente sola,

l'accompagneremo noi

ragazzia cercare funghi e viole.

Qui ragazzi tutti qui

vediamo chi la sposa...sposa...

Scommettiamo che lo so

a chi darà la rosa... rosa!!!

Donna Felicità

non ha l'amore!

Donna Felicità

non trova viole,

gliele porteremo noi

nei cesti nei capelli e nelle mani.

Donna Felicità

non ha l'amore!

Donna Felicità

non può soffrire,

la divertiremo noi

col gioco delle noci intorno al fuoco.

Qui ragazzi tutti qui

vediamo chi la sposa... sposa...

Scommettiamo che lo so

a chi darà la rosa... rosa!!!La la la la la la.......

domenica 27 aprile 2008

L'Ora Dell'Amore - Camaleonti


Da molto tempo questa stanza

Ha le persiane chiuse.

Non entra più luce

qui dentro

Il sole è uno straniero.

E' lei che mi manca,

E' lei che non c'è più.

L'orologio della piazza

Ha battuto la sua ora.

E' tempo di aspettarti,

E' tempo che ritorni,

Lo sento sei vicina,

E' l'ora dell'amore.

Il vuoto della vita

E' grande come il mare.

Da quando se n'è andata

Io non l'ho vista più.

E' lei che mi manca

E' lei che non c'è più.

L'orologio della piazza

Ha perso la speranza.

Io no che non l'ho persa,

io aspetto che ritorni,

ti sento sei vicina,

è l'ora dell'amore

Anima Mia - Cugini Di Campagna


Cugini Di Campagna - Anima Mia
Artist: Cugini Di Campagna

Album: Anima Mia

Year: 1973

Title: Anima Mia



Andava a piedi nudi

per la strada

mi vide

e come un’ombra mi seguì

Col viso in alto di chi il mondo sfida

e tiene ai piedi un uomo con un sì.

Nel cuore aveva un volo di gabbiani

ma un corpo di chi ha detto troppi sì.

Negli occhi la paura del domani

come un ragazzo me ne innamorai.

La notte lei dormiva sul mio petto

sentivo il suo respiro su di me

E poi mi dava i calci dentro il letto

c’è ancora il suo sapore qui con me.

Anima mia torna a casa tua

ti aspetterò

dovessi odiare queste mura

Anima mia nella stanza tua

c’è ancora il letto

come l’hai lasciato tu.

Avrei soltanto

voglia di sapere [non cercarmi]

che fine ha fatto e chi sta con lei

[non pensarmi]

se sente ancora freddo

nella notte

se ha sciolto i suoi capelli oppure no.

[Anima Mia

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

sabato 26 aprile 2008

Camminando by misabella (~.~§) La Luna - Angelo Branduardi

video


Angelo Branduardi

La Luna

la luna si stancò

di guardare il mondo di lassù;

prese una cometa,

il volto si velò

e fino in fondo al cielo camminò.

E sorpresa fùche la bianca distesa

non fosse neve.

Eran solo sassie i piedi si ferì,

piangendo di nascosto lei fuggì.

Affrontare il mondo a piedi nudi

non si può

e dall'alto a spiarlo lei restò.

E sorpresa non è più

Splendido Splendente - Donatella Rettore


Donatella Rettore - Splendido Splendente
Artist: Donatella Rettore


Year: 2003

Title: Splendido Splendente


Splendido splendente

l'ha scritto anche il giornale

io ci credo ciecamente

anestetico d'effetto

e avrai una faccia nuova

grazie a un bisturi perfetto invitante,

tagliente splendido splendente

Splendio splendente costa poco

e finalmente io sorrido

eternamente amo

un camice innocente

si avvicina sorridente

è padrone gia' si sente

perdo i sensi lentamente

come tra le braccia di un amante

splendido splendente

Sono splendida splendente

io mi amo finalmente

ho una pelle trasparente

come un uovo di serpente

Come sono si vedrà

uomo o donna senza età

senza sesso crescerà

per la vita una splendente vanità

Splendido splendete

come sono affascinante

faccio cerchi con la mente

mi distinguo fra la gente

tutto relativamente

grazie a un bisturi tagliente invitante,

splendente splendido

splendente

Sono splendida splendente

io mi amo finalmente

ho una pelle trasparente

come un uovo di serpente

Come sono si vedrà

uomo o donna senza età

senza sesso crescerà

per la vita una splendente vanità

Splendido splendete

come sono affascinante

faccio cerchi con la mente

mi distinguo fra la gente

tutto relativamente

grazie a un bisturi tagliente invitante,

splendente splendido splendente

[Splendido Splendente

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Non Voglio Mica La Luna - Fiordaliso


Fiordaliso - Non Voglio Mica La Luna
Artist: Fiordaliso


Year: 2002

Title: Non Voglio Mica La Luna


Vorrei due ali d’aliante

Per volare sempre più distante

E una baacca sul fiume

Per pulirmi in pace le mie piume

Un grande letto sai

Di quelli che non si usan più

Un giradischi rotto

Che funzioni però

Quando sono giù un po’.

Non voglio mica la luna

Chiedo soltanto di stare

Stare in disparte a sognare

E non stare a pensare più a te

Non voglio mica la luna

Chiedo soltanto un momento

Per riscaldarmi la pelle

Guardare le stelle

E avere più tempo più tempo per me.

Con gli occhi pieni di vento

Non ci si accorge dov’è il sentimento

Tra i nostri rami intrecciati

Troppi inverni sono già passati

Io vorrei defilarmi per i fatti miei

Io saprei riposarmi ma tu

Non cercarmi mai più.

Non voglio mica la luna

Chiedo soltanto di andare

Di andare a fare l’amore

Ma senza aspettarlo da te

Non voglio mica la luna

Chiedo soltanto un momento

Per riscaldarmi la pelle guardare le stelle

E avere più tempo più tempo per me

[Non Voglio Mica La Luna

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

venerdì 25 aprile 2008

Non Sono Una Signora - Loredana Bertè


Loredana Bertè - Non Sono Una Signora
Artist: Loredana Bertè


Year: 1982

Title: Non Sono Una Signora


La fretta del

già una novità

Che dietro un giornale sta

Cambiando opinioni

E il male del giorno

E' pochi chilometri a sud

Del muio ritorno

Del mio buongiorno

Ma è un volo a planare

Dentro il peggiore Motel

Di questa "carretera

"Di questa vita-balera

E' un volo a planare

per essere inchiodati qui

crocefissi al muro

Ma come ricordarlo ora

Non sono una signora

Una con tutte stelle nella vita

Non sono una signora

Ma una per cui la guerra non è mai

Finita

Oh no, ho no...

Io che sono una foglia d'argento

Nata da un albero abbattuto qua

E che vorrebbe inseguire il vento

Ma che non ce la fa

Oh ma che brutta fatica

Cadere qualche metro in

mia sventura

Dalla mia paura

E' un volo a planare

Per esser ricordati qui

Per non saper volare

Ma come ricordarlo ora...

Non sono una signora

Una con tutte stelle nella vita

Non sono una signora

Ma una per cui la guerra

Non è mai finita

Non sono una signora

Una con troppi segni nella vita

Oh no, oh no...

Non sono una signora

[Non Sono Una Signora

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Non sono Maddalena - Rosanna Fratello


Caro amore,

ritorni questa sera

meno male io non vedevo l'ora

Si lo so, fiducia tu ne hai tanta

e per te io son come una santa

Caro amore, non lo potrai capire

ma aspettare è un pò come morire

No, non puo restare sempre sola

chi da sola resistere non sa!

Caro amore, non sono Maddalena

stai tranquillo, io sono ancora in tempo

e chissà sarà successo anche per te

una volta e forse anche di più.

Si lo so, mi ama con passione

forse è meglio che

io gli vada incontrogli dirò...

io non gli dirò niente

'Tutto bene adesso che sei qui!!!'

Gli dirò...io non gli dirò niente

'Tutto bene adesso che sei qui!!!

''Tutto bene adesso che sei qui!!!'

giovedì 24 aprile 2008

Tanti Auguri - Raffaella Carrà


Raffaella Carrà - Tanti Auguri
Artist: Raffaella Carrà

Album: Other Song

Title: Tanti Auguri
Se per caso cadesse il mondo
io mi sposto un pò più in laso
no un cuore vagabondo
che di regole non ne ha
la mia vita è un roulette
i miei numeri tu li sai
il mio corpo è una moquette
dove tu ti addormenterai.
Ma girando la mia terra
io mi sono convinta che
non c’è odio non c’è guerra
quando a letto l’amore c’è.
Com’è bello far l’amore da Trieste in giù
com’è bello far l’amore
io son pronta e tu...
tanti auguri,
a chi tanti amanti ha
tanti auguri,
in campagna ed in città.
Com’è bello far l’amore da Trieste in giù
l’importante farlo sempre
con chi hai voglia
tue se ti lascia lo sai che si fa...
trovi un altro più bello,
che problemi non ha.
Tutti dicono che l’amore va
a braccetto con la follia
ma per una che è già
matta tutto questo
che vuoi che sia
tante volte l’incoscienza
è la strada della virtù
litigare, litigare per amarsi sempre di più.
Ma girando la mia terra
io mi sono convinta che
non c’è odio non c’è guerra
quando a letto l’amore c’è.
Com’è bello far l’amore da Trieste in giù
com’è bello far l’amore
io son pronta e tu...
tanti auguri,
a chi tanti amanti ha
tanti auguri, in campagna ed in città.
Com’è bello far l’amore da Trieste in giù
l’importante farlo sempre
con chi hai voglia tu
e se ti lascia lo sai che si fa...
trovi un altro più bello,
che problemi non ha.
Com’è bello far l’amore da Trieste in giù
com’è bello far l’amore
io son pronta e tu...
tanti auguri,
a chi tanti amanti ha
tanti auguri, in campagna ed in città.
Com’è bello far l’amore da Trieste in giù
l’importante farlo sempre
con chi hai voglia tu
e se ti lascia lo sai che si fa...
trovi un altro più bello,
che problemi non ha.
trovi un altro più bello,
che problemi non ha.
trovi un altro più bello,
che problemi non ha
[Tanti Auguri
Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Montagne verdi - Marcella Bella


Mi ricordo montagne verdi,

e le corse di una bambina,

con l'amico mio più sincero,

un coniglio dal muso nero,

poi un giorno mi prese il treno,

l'erba,

il prato e quello che era mio,

scomparivano piano, piano

e piangendo parlai con Dio.

Quante volte ho cercato il sole,

quante volte ho mangiato sale,

la città aveva mille sguardi

io sognavo montagne verdi.

Il mio destino è di stare accanto a te,

con te vicino più paura non avrò

e un po' bambina tornerò.

Mi ricordo montagne verdi

quella sera negli occhi tuoi,

quando hai detto:

"Si è fatto tardi, ti accompagno se tu lo vuoi".

nella nebbia le tue parole,

la tua storia e la mia storia,

poi nel buio senza parlare

ho dormito con te sul cuore.

Io ti amo mio grande amore,

io ti amo mio primo amore,

quante volte ho cercato il sole,

quante volte ho cercato il sole

Il mio destino è di stare accanto a te,

con te vicino più paura non avrò

e un po' più donna

io sarò montagne verdi

nei tuoi occhi rivedrò

mercoledì 23 aprile 2008

Casa bianca - Marisa Sannia


C'e' una casa bianca che,
che mai più io scorderò;
mi rimane dentro il cuore
con la mia gioventù.Era tanto tempo fa,
ero bimba e di dolore
io piangevo nel mio cuore:
non volevo entrare là.
Tutti i bimbi come mehan
no qualche cosa chedi terror li fa tremare
e non sanno che cos'è.
Quella casa bianca chenon vorrebbero lasciare
e' la loro gioventù
che mai più ritornerà.
Tutti i bimbi come mehan
no qualche cosa chedi terror li fa tremare
e non sanno che cos'è.
E' la bianca casa che,
che mai più io scorderò,
mi rimane dentro il cuore
con la mia gioventù.
E mai più ritornerà.
Ritornerà.

La partita di pallone - Rita Pavone


La partita di pallone
(Rita Pavone)


Perché perché

La domenica mi lasci sempre sola

Per andare a vedere la partita

Di pallone, perché, perché

Una volta non ci porti pure me

Chissá chissá

Se davvero vai a vedere la tua squadra

O se invece tu mi lasci con la scusa

Del pallone, chissá, chissá

Se mi dici una bugia o la veritá

Ma un giorno ti seguiró perché

Ho dei dubbi che non mi fan dormir

E se scoprir io potró

Che mi vuoi imbrogliar

Da mamma ritorneró

Perché perché

La domenica mi lasci sempre sola

Per andare a vedere la partita

Di pallone, perché, perché

Una volta non ci porti pure me

Ma un giorno ti seguiró perché

Ho dei dubbi che non mi fan dormir

E se scoprir io potró

Che mi vuoi imbrogliar

Da mamma ritorneró

Perché perché

La domenica mi lasci sempre sola

Per andare a vedere la partita

Di pallone, perché, perché

Una volta non ci porti pure me

Una volta non ci porti pure me

martedì 22 aprile 2008

Che Male Fa La Gelosia - Nada


Nada - Che Male Fa La Gelosia
Artist: Nada

Album: Other Song

Title: Che Male Fa La Gelosia


Gelosia ah ah, gelosia ah ah,

e' l'amore che non ti sorride piu'.

La credevo un sentimento ed

e' una malattia, guariro', guariro'.

Gelosia ah ah, gelosia ah ah,

e' una lacrima che brucia e scende giu'.

E' un fiammifero che accendi dentro

il cuore mio quando vai via da me.

Io sono come un bambino

che non sa parlare ne' farsi capire,

ma che ha bisogno d'amore

e tu te ne vai, e tu te ne vai.

Che male fa la gelosia!

Non vivo piu'.

Mi prendi tra le braccia

e poi mi butti via.

Ma t'amo e sempre t'amero'.

Che importa se mi tratti come quelle

che conosci tuuuuuuu.

Anche tu ah ah, anche tu ah ah,

appartieni al mondo intero e non a me.

M'ero illusa che tu fossi mio

per sempre ma non lo sei, non lo sei.

Per ogni fiore del mondo,

istante del tempo, sospiro del vento,

ti giuro amore dovrei guarire per te,

guarire per te.

Che male fa la gelosia!

Non vivo piu'.

Mi tratti come quelle che conosci tu.

Gelosia ah ah, gelosia ah ah,

e' l'amore che non ti sorride piu'.

La credevo un sentimento ed

e' una malattia, guariro' ah ah, guariro' ah ah.

Gelosia ah ah, gelosia ah ah,

e' una lacrima che brucia e scende giu'.

E' un fiammifero che accendi

dentro il cuore mio quando vai ah ah

quando vai

Che Male Fa La Gelosia

Lyrics on http://www.lyricsmania.com

Sono bugiarda - Caselli Caterina


L'amore mi fa molto, molto ridere

e mai, io dico mai, ci crederò

L'amore, quello vero, non esiste più

dopo all'improvviso arrivi tu

Se guardo te io sono bugiarda

l'amore c'è è dentro di me

Amo te, uh sono bugiarda, bugiarda lo so

Il mondo ci potrà forse anche credere

ma io, io dico no, non crederò

L'amore quasi vero non lo vedi più

dopo all'improvviso arrivi tu

Se guardo te io sono bugiarda

l'amore c'è è dentro di me

Amo te, uh io sono bugiarda,

bugiarda lo so

L'amore quello vero non esiste più

dopo all'improvviso arrivi tu

Se guardo te...

lunedì 21 aprile 2008

Zingara - Iva Zanicchi


Iva Zanicchi - Zingara
Artist: Iva Zanicchi

Album: Other Song

Title: Zingara


Prendi questa mano,

zingara,

dimmi pure che destino avrò

parla del mio amore,

io non ho paura

perché

lo so

che ormai

non m'appartiene.

Guarda nei miei occhi,

zingara

vedi l'oro dei capelli suoi.

Dimmi se ricambia

parte del mio amore,

devi dirlo

questo

tocca a te.

Ma se e' scritto che

lo perderò,come neve al sole

si scioglierà

un amore.

Prendi questa mano,

zingara

(strumentale)

Ma se e' scritto che

lo perderò,come neve al sole

si scioglierà

un amore.

Prendi questa mano,

zingara,

leggi pure che destino avrò

Dimmi che mi ama,

dammi la speranza,

solo questo

conta

ormai per me.


(Grazie a max per questo testo

Zingara

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Città Vuota - Mina


Mina - Città Vuota
Artist: Mina


Year: 2004

Title: Città Vuota


Le strade piene, la folla intorno a me

mi parla e ride e nulla sa di te

io vedo intorno a me chi passa e va

ma so che la città

vuota mi sembrerà se non ci sei tu

C'è chi ogni sera mi vuole accanto a sé

ma non m'importa se i suoi baci mi darà

io penso sempre a te, soltanto a te

e so che la città vuota mi sembrerà

se non torni tu,

come puoi tu vivere ancor solo senza me

non senti tu che non finì il nostro amor.

Le strade vuote, deserte sempre più

leggo il tuo nome ovunque intorno a me

torna da me amor

e non sarà più vuota la città

ed io vivrò con te tutti i miei giorni

tutti i miei giorni, tutti i miei giorni

[Città Vuota

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

domenica 20 aprile 2008

Corpos Harmônicos

video

Sara' quel che sara' - Tiziana Rivale



Artista: Tiziana Rivale
Titolo: Sarà Quel Che Sarà
Autori: Ferri - Fabrizio
Edizione: Sanremo 1983


Se un giorno il mondo intero cadesse

giù mi salverei se solo ci fossi tu c'è la terra,

il mare c'è ma anche quello che non c'è so

che tu lo inventeresti per me.

Se anche I'acqua poi andasse all'insù

ci crederei perché ci credi anche tu,

una storia siamo noi con i miei problemi

e i tuoi che risolveremo e poi...

Sarà sarà quel che sarà dei nostro amore

che sarà prendiamo oggi quel che da

e quel che avanza per domani basterà.

E quando avremo qualche anno di più

se a dirmi t'amo sarai ancora tu

la mia dolce gelosia ti terrà un po'

compagnia ogni volta che andrai via.

Sarà sarà quel che sarà del nostro amore

che sarà prendiamo oggi quel che da

e quel che avanza per domani basterà.

Sarà quel che sarà del nostro amore

che sarà prendiamo oggi quel che da

e quel che avanza per domani basterà.

Maledetta Primavera - Loretta Goggi



Voglia di stringersi e poi

vino bianco

fiori e vecchie canzonie si rideva di noi

che imbroglio era

maledetta primavera.

Che resta di un sogno erotico se

al risveglio e deventato un poeta

se a mani vuote di te.

Non so piu fare

come se non fosse amore

se per errore

chiudo gli occhi e penso a te.

Se - per innamorarmi ancora

tornerai maledetta primavera.

Che imbroglio se

per innamorarmi basta

un'orache fretta c'era

maledetta primavera

che fretta c'erase fa

male solo a me.

Che resta dentro di medi carezze

che non toccano il cuore

stelle una sola ce n'e

Che mi puo dare la misura di un amore

se per errore chiudi gli occhi e pensi a me.

Se - per innamorarmi ancora

tornerai maledetta primavera.

Che importa seper innamorarsi

basta un'orache fretta c'era

maledetta primavera

che fretta c'era

maledetta come me.

Lasciami fare come se non fosse amore

ma per errore chiudi gli occhi

e pensa a me.

Che importa se

per innamorarsi basta un'orache fretta c'era

maledetta primavera

che fretta c'era

io sappiamo io e te.

sabato 19 aprile 2008

Veja meu Slide Show!

e La Luna Busso' - Loredana Bertè


Loredana Bertè - ...e La Luna Busso'
Artist: Loredana Bertè

Album: Sorelle

Year: 1999

Title: ...e La Luna Busso'



E la luna bussò alle porte del buio

"Fammi entrare",

lui rispose di no!

E la luna bussò dove c'era

il silenzio ma una voce sguaiata disse

"Non è più tempo"

quindi spalancò le finestre del vento

e se ne andò a cercare un po' più

in là qualche cosa da fare dopo avere

pianto un po' per un altro no,

per un altro no che le disse il mare,

che le dissse il mare

E la luna bussò su due occhiali da sole

quello sguardo non si accorse di lei

ed allora provò ad un party in piscina

senza invito non entra nemmeno

la luna quindi rotolò su champagne

e caviale e se ne andò a cercare

un po' più in là qualche cosa da fare

dopo avere pianto un po' per un altro no,

per un altro no di un cameriere

e allora giù quasi per caso più vicino

ai marciapiedi dove è vero quel che vedi

e allora giù senza bussare tra le

ciglia di un bambino per potersi addormentare

e allora giù fra stracci e amore dove

è un lusso la fortuna c'è bisogno

della luna e allorà giù giù

giù-uh-uh (uh uh uh uh uh uh)

E allora giù quasi per caso più vicino

ai marciapiedi dove è vero

quel che vedi tra le ciglia

di un bambino per potersi addornentare

c'è bisogno della luna giù giù giù

[...e La Luna Busso'

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Un'Estate Al Mare - Giuni Russo


Giuni Russo - Un'Estate Al Mare
Artist: Giuni Russo


Album: Irradiazioni


Year: 2003


Title: Un'Estate Al Mare


Per le strade mercenarie del sesso


Che procurano fantastiche illusioni


Senti la mia pelle com'è vellutata


Ti farà cadere in tentazioni


Per regalo voglio un harmonizer


Con quel trucco che mi sdoppia la voce


Quest'estate ce ne andremo al mare per le vacanze


Un'estate al mare


Voglia di remare


Fare il bagno al largo


Per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni


Un'estate al mare


Stile balneare


Con il salvagente per paura di affogare


Sopra i ponti delle autostrade


C'è qualcuno fermo che ci saluta


Senti questa pelle com'è profumata


Mi ricorda l'olio di Tahiti


Nelle sere quando c'era freddo


Si bruciavano le gomme di automobili


Quest'estate voglio divertirmi per le vacanze


Un'estate al mare


Voglia di remare


Fare il bagno al largo


Per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni


Un'estate al mare


Stile balneare


Con il salvagente per paura di affogare


Quest'estate ce ne andremo al mare


Con la voglia pazza di remare


Fare un po’ di bagni al largo


Per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni


Un'estate al mare


Stile balneareToglimi il bikini


[Un'Estate Al Mare


Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

venerdì 18 aprile 2008

Finché la barca va - Orietta Berti


Il grillo disse un giorno alla formica:

"Il pane per l'inverno tu ce l'hai!

Perche' protesti sempre per il vino?

Aspetta la vendemmia e ce l'avrai.

"Mi sembra di sentie mio fratello

che aveva un grattacielo nel Peru',

Voleva arrivare fino in cielo

e il grattacielo adesso non l'ha piu'.

Ritornello:

Finche' la barca va lasciala andare,

Finche' la barca va tu non remare,

Finche' la barca stai a guardare,

Quando l'amore viene

il campanello suonera',

Quando l'amore viene

il campanello suonera'.

E tu che vivi sempre sotto il sole,

Tra file di ginestri e di lilla'.

Al tuo paese c'e' chi ti vuol bene

Perche' sogni le donne di citta'?

Mi sembra di vedere mia sorella

che aveva un fidanzato di Cantu',

Voleva averne uno anche in Cina

e il fidanzato adesso non l'ha piu'.

Ritornello.

Stasera mi e' suonato il campanello,

e' strano io l'amore ce l'ho gia'.

Vorrei aprire in fretta il mio cancello,

mi fa morire la curiosita'.

Ma il grillo disse un giorno alla formica:

"Il pane per l'inverno tu ce

l'hai"Vorrei aprire in fretta il mio cancello,

ma quel cancello io non l'apro mai!

Pietre - Antoine



Tu sei buono e ti
tirano le pietre.

Sei cattivo e ti
tirano le pietre.


Qualunque cosa
fai, dovunque te ne
vai,

sempre pietre in
faccia prenderai.
Tu sei ricco e ti tirano le pietre
Non sei ricco e ti tirano le pietre
Al mondo non c'è mai qualcosa che gli va
e pietre prenderai senza pietà!

Sarà così
finché vivrai

Sarà così

Se lavori, ti tirano le pietre.
Non fai niente e ti tirano le pietre.
Qualunque cosa fai capire tu non puoi
se è bene o male quello che tu fai.
Tu sei bello e ti tirano le pietre.
Tu sei brutto e ti tirano le pietre.
E il giorno che vorrai difenderti vedrai
che tante pietre in faccia prenderai!
Sarà così
finché vivrai
Sarà così

giovedì 17 aprile 2008

Legata A Un Granello Di Sabbia - Nico Fidenco


Titulo da Música: Legata A Un Granello Di Sabbia

Artista: Nico Fidenco


Mi vuoi lasciare

Tu vuoi fuggire

Ma sola al buio tu poi

Mi chiamera

Ti voglio cullare, cullare

Posandoti su un'onda

del mare, del mare

Legandoti a un granello di sabbia

Così tu nella nebbia

più fuggir non potrai

E accanto a me tu restera

Ti voglio tenere, tenere

Legata con un raggio di sole,

di sole

Così col tuo calore

la nebbia svanirà

E il tuo cuore

riscaldarsi potrà

E mai più freddo sentira

Stasera Mi Butto - Rocky Roberts


Rocky Roberts - Stasera Mi Butto
Artist: Rocky Roberts

Album: Other Song

Title: Stasera Mi Butto


Stasera mi butto stasera mi butto,

mi butto con te

e faccio di tutto

e faccio di tutto

per stare con te.

Quante volte io credevo che,

e invece no, e invece no.

Tu guardavi tutti meno me

e io credevo invece

che ho deciso che mi buttero'

e qualche cosa combinero'

Questa volta non ci sono se,

fermi tutti adesso tocca a me

Stasera mi butto stasera mi butto,

mi butto con

e faccio di tutto

faccio di tutto

per stare con te.

Se per caso tu non credi che

e,invece si',e invece si'

Dal momento

che mi vedi qui,

mi sembra chiaro,

e invece si.

Ho deciso che mi buttero',

ma devi fare qualcosa anche tu.

Questa volta non ci sono se,

io non ballo

adesso tocca a te

Stasera mi butto

stasera mi butto,

mi butto con te

e faccio di tutto

e faccio di tutto

stare con te.

Stasera mi butto

stasera mi butto,

mi butto con te

e faccio di tutto

e faccio di tutto

per stare con te.

Adesso tocca a te

adesso tocca a te

adesso tocca a te!!!

[Stasera Mi Butto

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

mercoledì 16 aprile 2008

I Watussi - Edoardo Vianello


Nel continente nero,

alle falde del Kilimangiaro,

ci sta un popolo di negri

che ha inventato tanti balli,

il più famoso

è l' hully gully.

Hully gully, hully gu....

Siamo i Watussi,

siamo i Watussi,

gli altissimi negri.

Ogni tre passi,

ogni tre passi

facciamo sei metri.

Noi siamo quelli che nell' equatore

vediamo per primi la luce del sole.

Noi siamo i Watussi.

Siamo i Watussi,

siamo i Watussi,

gli altissimi negri.

Quello più basso,

quello più basso

è alto due metri.

Qui ci scambiamo

l'amore profondo

dandoci i baci

più alti del mondo.

Siamo i Watussi.

Alle giraffe

guardiamo negli occhi.

Agli elefanti

parliamo negli orecchi.

Se non credete venite quaggiù,

venite, venite quaggiù.

Siamo i Watussi,

siamo i Watussi,

gli altissimi negri.

Ogni tre passi,

ogni tre passi

facciamo sei metri.

Ogni capanna del nostro villaggio

ha perlomeno tre metri di raggio.

Siamo i Watussi.

Nel continente nero,

alle falde del Kilimangiaro,

ci sta un popolo di negri

che ha inventato tanti balli,

il più famoso

è l' hully gully.

Hully gully, hully gu....

Siamo i Watussi,

siamo i Watussi,

gli altissimi negri.

Quello più basso,

quello più basso

è alto due metri.

Quando le cose

stringiamo sul cuore

noi com le stelle

parliamo d'amore.

Siamo i Watussi.

Qui ci scambiamo

l'amore profondo

dandoci i baci

più alti del mondo.

Siamo i Watussi.

Noi siamo quelli che nell' equatore

vediamo per primi la luce del sole.

Noi siamo i Watussi.

Nel continente nero,

alle falde del Kilimangiaro,

ci sta un popolo di negri

che ha inventato tanti balli,

il più famoso

è l' hully gully.

Hully gully, hully gu....

PIERO FOCACCIA STESSA SPIAGGIA, STESSO MARE


PIERO FOCACCIA STESSA SPIAGGIA, STESSO MARE


per quest'anno

non cambiare stessa spiaggia

stesso mare per poterti

rivedere per tornare,

per restare insieme a te.

e come l'anno scorso sul mare

col pattino vedremo gl ombrelloni

lontano lontano nessuno

ci vedrà vedrà vedrà..

per quest'anno

non cambiare stessa spiaggia,

stesso mare torna ancora

quest'estate torna ancora

quest'estate insieme a me.

per quest'anno

non cambiare stessa spiaggia,

stesso mare per

poterti rivedere per tornare,

per restare insieme a te.

e come l'anno scorso

sul mare col pattino

vedremo gl ombrelloni

lontano lontano nessuno

ci vedrà vedrà vedrà..

per quest'anno

non cambiare stessa spiaggia,

stesso mare torna ancora

quest'estate torna ancora

quest'estate insieme a me.

e come l'anno scorso

sul mare col pattino

vedremo gl ombrelloni

lontano lontano

nessuno ci vedrà.

per quest'anno

non cambiare stessa spiaggia,

stesso mare torna ancora

quest'estate torna ancora

quest'estate insieme a me.

stessa spiaggia,

stesso mare insieme a te.

martedì 15 aprile 2008

Ridere è Troppo Buono


Abbronzatissima - Edoardo Vianello


Edoardo Vianello - Abbronzatissima
Artist: Edoardo Vianello

Album: Other Song

Title: Abbronzatissima


A Abbronzatissima

sotto i raggi del sole,

come è bello sognare,

abbracciato con te.

A Abbronzatissima

a due passi dal mare,

come è dolce sentirtire

spirare con me.

Sulle labbra tue dolcissime

un profumo di salsedine

sentirò per tutto il tempo

di questa estate d'amor.

Quando il viso tuo nerissimo

tornerà di nuovo pallido,

questi giorni in riva al mar

non potrò dimenticar.

A Abbronzatissima

sotto i raggi del sole,

a due passi dal mare

abbracciato con te.

A Abbronzatissima.

[Abbronzatissima

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Una Rotonda Sul Mare - Fred Bongusto


Fred Bongusto - Una Rotonda Sul Mare
Artist: Fred Bongusto

Album: Other Song

Title: Una Rotonda Sul Mare
Una rotonda sul mare,

il nostro disco che suona

vedo gli amici ballare,

ma tu non sei qui con me

amore mio,

dimmi se sei triste così come me

dimmi se chi ci separò

è sempre lì accanto a tese

tu sei felice con lui

o rimpiangi qualcosa di me

io ti penso sempre sai,

ti penso

una rotonda sul mare,

il nostro disco che suona

vedo gli amici ballare,

ma tu non sei qui con me

amore mio,

dimmi se sei triste così come me...

[Una Rotonda Sul Mare

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

lunedì 14 aprile 2008

Sapore Di Sale - Gino Paoli


Gino Paoli - Sapore Di Sale
Artist: Gino Paoli

Album: Other Song

Title: Sapore Di Sale


Sapore di sale,

sapore di mare

che hai sulla pelle,

che hai sulle labbra

quando esci dall'acqua

e ti vieni a sdraiare

vicino a me, vicino a me

.Sapore di sale,

sapore di mare

un gusto un po' amaro

di cose perdute

di cose lasciate

lontano da noi

dove il mondo è diverso,

diverso da qui.

Il tempo è nei giorni

che passano pigrie

lasciano in bocca

il gusto del saleti

butti nell'acqua

e mi lasci a guardarti

e rimango da solo

nella sabbia e nel sol.

Poi torni vicino

e ti lasci cadere

così nella sabbia

e nelle mie braccia

e mentre ti bacio

sapore di sale

sapore di mare,

sapore di te

[Sapore Di Sale

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

ESTATE - Bruno Martino


Estate

Sei calda come i baci

che ho perduto

Sei piena di un amore

che è passato

Che il cuore mio vorrebbe cancellare

EstateIl sole che ogni giorno ci scaldava

Che splendidi tramonti dipingeva

Adesso brucia solo con furore

Tornerà un altro inverno

Cadranno mille pètali di rose

La neve coprirà tutte le cose

E forse un po' di pace tornerà

EstateChe ha dato

il suo profumo ad ogni fiore

L' estate che ha creato

il nostro amore

Per farmi poi morire di dolore

Estate

domenica 13 aprile 2008

Scarpe by misabella (*.*=) CREER

video

Almeno tu nell'universo - Mia Martini


Almeno tu nell'universo


Mia Martini


Sai, la gente è strana

prima si odia e poi si ama

cambia idea improvvisamente,

prima la verità poi mentirà lui

senza serietà, come fosse niente

sai la gente è matta forse

è troppo insoddisfatta

segue il mondo ciecamente

quando la moda cambia,

lei pure cambia

continuamente e scioccamente.

Tu, tu che sei diverso,

almeno tu nell'universo !

un punto, sai,

che non ruota mai intorno a me

un sole che splende per me soltanto

come un diamante in mezzo al cuore.

tu, tu che sei diverso,

almeno tu nell'universo!

non cambierai,

dimmi che per sempre sarai sincero

e che mi amerai davvero

di più, di più, di più.

Sai, la gente è sola,

come può lei si consola

per non far sì che la mia mente

si perda in congetture, in paure

inutilmente e poi per niente.

tu, tu che sei diverso,

almeno tu nell'universo !

Un punto, sai,

che non ruota mai intorno a me

un sole che splende per me soltanto

come un diamante in mezzo al cuore.

tu, tu che sei diverso,

almeno tu nell'universo !

Non cambierai,

dimmi che per sempre sarai sincero

e che mi amerai davvero

di più, di più, di più.

Teorema - Marco Ferradini


Marco Ferradini - Teorema
Artist: Marco Ferradini


Year: 1996

Title: Teorema


Prendi una donna, dille che l'ami

scrivile canzoni d'amore mandale rose,

poesie dalle anche spremute di cuore;

falla sempre sentire importante,

dalle il meglio, del meglio

che hai cerca di essere un tenero amante,

si sempre presente, risolvile i guai.

E sta sicuro che ti lascerà chi

è troppo amato amore non dà,

e sta sicuro che ti lascerà

chi meno ama è il più forte si sa.

Prendi una donna, trattala male,

lascia che ti aspetti per ore,

non farti vivo e quando

la chiami fallo come fosse un favore

fa sentire che è poco importante,

dose bene amore e crudeltà,

cerca di essere un tenero amante

ma fuor dal letto nessuna pietà.

E allora si vedrai che t'amerà

chi è meno amato più amore ti dà,

e allora si vedrai che t'amerà

chi meno ama è il più forte si sa.

No caro amico, non sono d'accordo,

parli da uomo ferito pezzo di pane…

lei se n'è andata e tu non hai resistito…

Non esistono leggi in amore,

basta essere quello che sei,

lascia aperta la porta del cuore vedrai

che una donna è già in cerca di te.

Senza l'amore un uomo

che cos'è su questo sarai d'accordo con me,

senza l'amore un uomo che cos'è

e questa è l'unica legge che c'è.

[Teorema

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]

Ancora - Eduardo De Crescenzo


Ancora
Eduardo De Crescenzo
E' notte alta e sono sveglio,

sei sempre tu il mio chiodo fisso

insieme a te ci stavo meglio,

e più ti penso e più ti voglio

tutto il casino fatto per averti,

per questo amore che era un frutto acerbo,

adesso che ti voglio bene, io ti perdo.

Ancora, ancora, ancora,

perché io da quella sera, non ho

fatto più l'amore senza te,

e non me ne frega niente, senza te

anche se incontrassi un angelo, direi

non mi fai volare in alto quanto lei.

E' notte alta e sono sveglio,

e mi rivesto e mi rispoglio

mi fa smaniare questa voglia,

e prima o poi farò lo sbaglio

di fare il pazzo e venir sottocasa

tirare sassi alla finestra accesa

prendere a calci la tua porta, chiusa, chiusa.

Ancora, ancora, ancora,

perché io da quella sera, non ho

fatto più l'amore senza te,

e non me ne frega niente, senza te

anche se incontrassi un angelo, direi

non mi fai volare in alto quanto lei.

sabato 12 aprile 2008

Vattene amore - Amedeo Minghi feat Mietta


Vattene amore

che siamo ancora in tempo

Credi di no spensierato, sei contento...

Vattene amor che pace più

non avrò ne' avrai

perderemo il sonno

Credi di no i treni

e qualche ombrello pure

il giornale leggeremo male,

caro vedrai ci chiederemo

come mai il mondo sa tutto di noi....

Magari ti chiamerò

trottolino amoroso e du du da da da,

e il tuo nome sarà il nome di ogni città,

di un gattino annaffiato che miagolerà

Il tuo nome sarà su un cartellone

che fa della pubblicità,

sulla strada per me ed io

col naso in su la testa ci sbatterò,

sempre là, sempre tu,

ancora un altro po'...

E poi, ancora non lo so

Vattene amore

mio barbaro invasore

Credi di no sorridente truffatore

Vattene un po' che pace

più non avrò ne' avrai

vattene o saranno guai...

e piccoli incidenti caro vedrai

la stellare guerra che ne verrà,

il nostro amore sarà lì,

tremante e brillante così....

Ancora ti chiamerò

trottolino amoroso e du du da da da

e il tuo nome sarà il freddo e l'oscurità

un gattone arruffato che mi graffierà

Il tuo amore sarà un mese di siccità,

e nel cielo non c'è pioggia fresca per me,

ed io col naso in sù la testa ci perderò,

sempre là, sempre tu...

Ancora un altro po'...

E poi, ancora non lo so....

Ancora ti chiamerò

trottolino amoroso e du du da da da

il tuo nome sarà il nome di ogni città

di un gattino annaffiato che miagolerà

il tuo nome sarà su un cartellone

che fa della pubblicità,

sulla strada per me ed

io col naso in su la testa ci sbatterò,

sempre là, sempre tu, ancora un altro po'...

E poï, ancora non lo so...

Un'emozione Da Poco - Anna Oxa


Anna Oxa - Un'emozione Da Poco
Artist: Anna Oxa

Album: Oxanna

Year: 1978

Title: Un'emozione Da Poco

C'è una ragione che cresce in me

e l'incoscenza svanisce

e come un viaggio

nella notte finisce

dimmi, dimmi,

dimmi che senso ha

dare amore a un uomo

senza pietà

uno che non si

è mai sentito finito

che non ha mai perduto,

mai per me, per me

una canzone

mai una povera illusione

un pensiero banale

qualcosa che rimane

invece per me,

più che normale

che un'emozione da poco

mi faccia stare male

una parola detta piano

basta già ed io non vedo più la realtà

non vedo più a che punto stala

netta differenza fra il più cieco amore

e la più stupida pazienza no,

io non vedo più la realtà

nè quanta tenerezza ti da la mia incoerenza

pensare che vivresti benissimo anche senza.

C'è una ragione che cresce in me

e una paura che nasce

l'imponderabile confonde la mente

finchè non si sente e poi,

per me più che normale

che un'emozione da poco mi faccia stare male

una parola detta piano basta già

ed io non vedo più la realtà

non vedo più a che punto stala

netta differenza fra il più cieco amore

e la più stupida pazienza no,

io non vedo più la realtà

nè quanta tenerezza ti da la mia incoerenza

pensare che vivresti benissimo anche senza.

[Un'emozione Da Poco

Lyrics on http://www.lyricsmania.com/ ]